Giuseppe Peano

Nato a Cuneo nel 1858, morto a Torino nel 1932, Peano fu matematico, logico e glottoteta italiano, inventò anche il latino sine flexione, una lingua ausiliaria internazionale derivata dalla semplificazione del latino classico. Eccentrico – insegnava Logica in un corso di calcolo infinitesimale – fu spesso allontanato dall’insegnamento a dispetto della sua fama internazionale perché «più di una volta, perduto dietro ai suoi calcoli, dimenticò di presentarsi alle sessioni di esame». Insignito di numerosi premi filosofici, si sforzò sempre di ricercare la chiarezza e la semplicità.

Rassegna stampa > Autore >

Seguici su