Georg Büchner

Nato a Goddelau nel 1813, Georg Büchner fu scrittore e rivoluzionario. È riconosciuto come uno dei giganti della drammaturgia mondiale, e La morte di Danton, l'incompiuto Woyzeck e il meno popolare Leonce e Lena vengono tuttora messi in scena in gran parte dei teatri del mondo occidentale. La sua attività politica fu da sempre pervasa dall'amore per la libertà, e proprio di questa libertà fu privato quando nel 1835 dovette fuggire in esilio a Strasburgo. Morì di tifo a Zurigo nel 1837, a soli 24 anni.

Rassegna stampa > Autore >

Seguici su