Louis-Ferdinand Céline

La parola irregolare

a cura di Stefano Lanuzza

€ 7,90
€ 6,72 sconto WEB 15% e spedizione postale gratuita
Collana: Sorbonne - Biografie
ISBN: 978-88-6799-187-7

Scopri la promozione
Collezione Sorbonne!

Formato: 12 x 18
Pagine: 144
Legatura: brossura

Leggi le prime pagine  

«I miei libri sono stile, nient’altro che stile. Questa è l’unica cosa per cui scrivere»

Ci sono scrittori che non si fanno omologare e la cui opera, non subordinata a nessuno schieramento né incasellabile in rigide norme morali, è fraintesa e perfino strumentalizzata. In tal senso, resta esemplare il caso di Louis-Ferdinand Céline, preda da un lato di oltranzistiche vestali e dall’altro di fermi denigratori. È forse questo il principale motivo e l’inaccettabile limite per cui Céline è noto per le sue provocatorie posizioni culturali e politiche e assai meno per il suo personalissimo stile letterario, da lui sempre rivendicato come il principale e forse unico faro del suo lavoro (e della sua vita). Irregolare, outsider, atipico, anomalo, non conforme...: in fondo non c’è modo d’incasellare l’uomo libero Céline, uno scrittore fondamentale per la letteratura del Novecento.

Rassegna stampa > Libro > Autore ( Stefano Lanuzza )

Seguici su