Acque di primavera

di Ivan Turgenev

€ 12,00
€ 10,20 sconto WEB 15% e spedizione postale gratuita
Collana: Père Lachaise , Novità
ISBN: 978-88-6799-379-6

Formato: 12x18
Pagine: 256
Legatura: brossura

Traduzione di Alice Farina

Scritto nel 1871, ultima opera importante dello scrittore russo, Acque di primavera è una riflessione complessa sulla memoria e la morte, una storia costruita sulla desolazione e sulla consapevolezza che il passato, qualunque esso sia, non può tornare se non sotto forma di nostalgia, nella quale l’autobiografia dell’autore si intreccia con le sorti dell’essere umano in generale: perché Sanin, il protagonista del romanzo, con la sua apparente irrazionalità, in un modo o nell’altro siamo noi, tutti noi. La vita che ci scorre davanti agli occhi è intrisa di un pessimismo irreversibile in cui si scontrano contadini e nobili, paesani e intellettuali, riportandoci alla mente la riflessione filosofica sul nichilismo e sul ruolo della volontà individuale.

Seguici su