Zygmunt Bauman

Gli scarti della modernità

a cura di Giovanna Ceccatelli

Collana: Sorbonne - Biografie , In preparazione
ISBN: 978-88-6799-417-1

Formato: 12x18
Pagine: 128
Legatura: brossura

Bauman nasce nel 1925 in una famiglia ebrea, che nel 1939 fugge in URSS scappando dalle truppe tedesche. Diventa comunista e, dopo la guerra, decide di iniziare a studiare sociologia. Negli anni Settanta si trasferisce in Inghilterra per insegnare, e vi rimarrà tutta la vita. Nei suoi studi si occupa della dialettica tra modernità e totalitarismo e nell’indagare il passaggio alla società post-moderna conia il concetto di «società liquida», per il quale è noto in tutto il mondo. Queste pagine ci raccontano di un uomo che si fa consumatore, perdendo i punti di riferimento e sentendosi costantemente in dovere di standardizzarsi per essere accettato: nella società liquida, anche l’essere umano diventa merce.

Rassegna stampa > Autore ( Giovanna Ceccatelli )

Seguici su