Una nave di nome Mexique

di Maria José Ferrada e Ana Penyas

Collana: Carrousel - Albi illustrati per bambini , In preparazione
ISBN: 978-88-6799-599-8

Formato: 31.5x22
Pagine: 32
Legatura: cartonato

Un albo pluripremiato che parla del passato per sensibilizzare al presente. Una storia drammatica e forte, un viaggio di emozioni molto vicino alla sensibilità dei bambini

 

Il 27 maggio 1937 un gruppo di 456 bambini spagnoli salì a bordo del transatlantico Mexique, che salpò da Bordeaux con rotta verso il Messico. Avevano programmato di rimanere lì per tre o quattro mesi, ma la sconfitta repubblicana e poi la Seconda guerra mondiale trasformarono il loro in un esilio definitivo. I «figli di Morelia», città messicana che li accolse, non tornarono mai più in Spagna, e se lo fecero, diversi decenni dopo, trovarono un paese, fratelli e paesaggi che non riconoscevano più. Una storia vera avvenuta molti anni fa che però ci parla senza troppa distanza delle tragedie non troppo diverse di chi è costretto oggi a lasciare la propria terra e la propria famiglia per sopravvivere.

Seguici su