preloader
Torna in cima
Condividi

Louise Michel

Louise Michel, la «Vergine Rossa» cantata e amata da Hugo e Verlaine, è una delle pioniere del femminismo e dell’educazione moderna. Nata nel 1830 nelle campagne francesi da un nobile e una domestica, consegue nel 1851 il più alto grado di studio concesso a una donna, quello di maestra. Per avere rifiutato di giurare fedeltà all’imperatore, non le è concesso di insegnare nelle scuole pubbliche e coi suoi risparmi apre una scuola privata. Nel 1856, dopo aver suscitato scandalo distribuendo tra i poveri l’eredità di famiglia, si trasferisce a Parigi dando vita a una delle prime scuole laiche. Nel 1871 è in prima fila sulle barricate della Comune; arrestata e processata, viene condannata alla deportazione a vita in Nuova Caledonia, ma non si arrende e continua a militare e diffondere le idee anarchiche anche lì, fino al suo ritorno in Francia nel 1880. Nel 1888 subisce un attentato da cui si salva: perdonerà il suo attentatore, dedicandogli una poesia. Muore a Marsiglia nel 1905.