Free Call +39 055 3996466

Alfred Döblin, tra i più celebri scrittori tedeschi di origine ebraica, nato nel 1878, si laurea in medicina e apre uno studio a Berlino. Parallelamente alla sua attività di psichiatra, collabora nel 1910 con la rivista espressionista «Der Sturm» di Herwarth Walden, iniziando così la sua doppia vita di scrittore e medico.Diventato famoso in tutto il mondo per il suo Berlin Alexanderplatz, pubblicato nel 1929, entrato nella storia della letteratura come il primo e più significativo romanzo metropolitano tedesco, Döblin sarà costretto a fuggire dalle persecuzioni naziste e le sue opere verranno messe al bando. Ritorna in Germania dopo la fine della guerra per fare l’ispettore letterario nella zona di occupazione francese e l’editore della rivista «Das goldene Tor». Muore nel 1957.

Trova il tuo libro

Döblin Alfred / Ricerca per autore
  • In offerta!

    Amleto

    di Alfred Döblin

    A cinquantasei anni dalla morte di Alfred Döblin, Edizioni Clichy propone la prima traduzione italiana del suo ultimo romanzo, Hamlet oder Die lange Nacht nimmt ein Ende, scritto tra il 1945 e il 1946, poco prima del suo rientro in Germania. Attraverso il personaggio di un soldato inglese, Edward Allison, che torna a casa dopo la guerra, mutilato e in preda ai fantasmi del passato, Döblin dà voce a una serie di interrogativi sulla vita e la morte, sul male e le sue responsabilità, e soprattutto sulla realtà e la finzione nel mondo in cui viamo. Come l’Amleto shakespeariano infatti Edward si dedica ossessivamente alla ricerca della verità, finendo per sconvolgere l’equilibrio già precario della sua famiglia e facendo riemergere conflitti che sembravano sepolti tra sua madre, la dolce ma determinata Alice, e il padre scrittore, il burbero ed enigmatico Gordon Allison. Un dramma familiare costruito come un gioco di specchi, che passa attraverso i lunghi racconti sull’amor cortese, i santi e i tiranni medievali, che i vari membri della famiglia inizialmente individuano come terapia contro le ossessioni di Edward, ma finiscono per rivelare fatti troppo a lungo taciuti, anche a loro stessi. Amleto o la lunga notte sta per finire è un romanzo che sorprende per la radicalità e il pathos con cui l’autore rappresenta la crisi esistenziale e familiare, e che delinea una contrapposizione irrisolvibile tra l’individuo e il mondo che lo circonda. Qui Döblin non ritrae un’epoca, come era stato per il suo celebre Berlin Alexanderplatz, ma fa rivivere in controluce, attraverso una vicenda umana, la storia politica d’Europa.

     

    14,00 11,90 Acquista
Simple Share Buttons