Free Call +39 055 3996466

Irene Brin (Roma, 1911 - Sasso di Bordighera, 1969) è lo pseudonimo, coniato da Leo Longanesi, di Maria Vittoria Rossi. Considerata una delle più importanti giornaliste italiane del secolo scorso, si occupò con successo di costume, di moda e d’arte. Scrisse sulle più importanti riviste dell’epoca, come «Omnibus» e «Il Borghese», dettando legge in fatto di stile su «Harper’s Bazaar», e firmando con lo pseudonimo di Contessa Clara il più celebre galateo italiano. Scoprì e tradusse decine di autori, fra cui Carson McCullers. Fondò con il marito Gaspero del Corso la Galleria L’Obelisco, centro nevralgico della cultura e dell’arte a Roma negli anni Cinquanta. Resta oggi una delle donne più libere, controverse e sfuggenti dell’intero Novecento italiano.

Trova il tuo libro

Nessun prodotto combacia con la tua selezione.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
Simple Share Buttons