Free Call +39 055 3996466

Architetto, Ordinario di “Restauro dei Monumenti” nell’Università di Firenze, è fra i più attenti protagonisti del dibattito nazionale e internazionale sui beni culturali, paesaggistici e delle città storiche. Ha lavorato nel Ministero dei Beni Culturali, restaurando e rivitalizzando alcuni importanti compendi storico-artistici (fra cui San Miniato al Monte, il Castello dell’Imperatore a Prato, il Palazzo di Giano a Pistoia, il Giardino Garzoni a Collodi). Ha coordinato gli studi preparatori e il monitoraggio della Cupola di S. Maria del Fiore. Ha svolto e coordinato seminari specialistici internazionali ( San Paulo, Brasilia, Dakar, Granada, Budapest, Varsavia, Torun, Parigi, Praga, Mosca). Ha preparato l’istruttoria per il riconoscimento Unesco del Centro Storico di Firenze come “bene dell’umanità”. Ha collaborato a numerose riviste fra cui “Werk”, ”L’Architettura”, “L’Industria delle Costruzioni”. Ha fondato e diretto la rivista di cultura architettonica “Necropoli”. Numerose le sue monografie d’arte e i suoi saggi di storia e critica dell’architettura. E’ direttore di “Critica d’Arte”, rivista fondata da Carlo L. Ragghianti.

Trova il tuo libro

Gurrieri Francesco / Ricerca per autore
  • In offerta!

    Frank Lloyd Wright

    di Francesco Gurrieri

    «L’architettura è sempre del luogo e del tempo»

    Forse Frank Lloyd Wright (1887-1959) non è stato il più grande architetto del Novecento, ma certamente è quello che più di tutti ha impersonato il mito dell’architetto. Il suo intenso rapporto creativo con l’opera, la sua prorompente personalità nel dialogo con la committenza, il suo perfezionismo nel dettaglio, ne fanno il più grande «artigiano dell’architettura».

    7,90 6,72 Acquista
  • In offerta!

    Henry Moore

    di Francesco Gurrieri

    Henry Moore (1898-1986) è stato con Giacometti, Brancusi e Calder uno dei maestri indiscussi della scultura del Novecento. In questo saggio semplice e immediato come gli altri volumi della collana Sorbonne, il curatore ne racconta anche il periodo “italiano” di metà anni Settanta, in occasione della grande mostra di Firenze e della scultura donata alla città di Prato e diventata simbolo della città toscana. Una rilettura critica e scientifica ma anche umana del percorso artistico di uno dei più importanti scultori del secolo scorso.

     

    7,90 6,72 Acquista
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
Simple Share Buttons