Free Call +39 055 3996466

Leonardo Angelini, romano e romanista, da piccolo sognava di fare il calciatore. Da grande si occupa di teatro, circo e cinema. Ha insegnato Storia del Teatro a La Sapienza e collabora con diverse scuole teatrali e circensi, sia come docente sia come coordinatore didattico e organizzatore di eventi. Ha scritto e diretto diverse commedie teatrali, ha portato in scena opere di autori internazionali (tra cui Tom Stoppard) e collabora con produzioni cinematografiche come soggettista e sceneggiatore.Tra le sue principali pubblicazioni L'attore-giocoliere, da Enrico Rastelli al nuovo circo (2008) e Circo Pinocchio (Clichy, 2014).

Trova il tuo libro

Angelini Leonardo / Ricerca per autore
  • In offerta!

    Circo Pinocchio

    di Leonardo Angelini

    Illustrazioni di Marco Sebastiani

    Che fine ha fatto Pinocchio? Davvero si può sopravvivere senza dire bugie? Il burattino di Collodi, da quando è diventato umano – e adulto – ci prova con tutte le sue forze. Per campare dirige un circo: la Fata Turchina volteggia ai trapezi, Mangiafoco disegna fiamme nell’aria, il Gatto e la Volpe clowneggiano, il Grillo Parlante è il direttore di pista e Pinocchio il giocoliere. Il Circo Pinocchio però è sempre più sgangherato: il Grillo soffre di balbuzie, la Fata è sovrappeso, Mangiafoco è tutto fumo e niente fuoco, e il Gatto e la Volpe, costretti a un’assoluta bontà e correttezza, non fanno ridere più nessuno. Spinti dalla fame, i pigri e buffi compagni di Pinocchio cercano di convincerlo a dire qualche «innocente» bugia, per racimolare qualche spettatore in più. Lui però non si piega: in cuor suo è terrorizzato dalla possibilità di ritrasformarsi in un ciocco di legno. «Le bugie non si dicono!», ordina agli altri.
    La divertente commedia prende spunto dal capolavoro di Collodi, ribaltandone i ruoli. Riflette sui temi della menzogna e della bontà. La sincerità costa cara. Pinocchio, per potersela permettere, proverà a diventare il giocoliere più bravo del mondo e cercherà di convincere i suoi amici a migliorare attraverso l’impegno e il lavoro, a scegliere con il cuore tra ciò che è giusto e ciò che è facile. Circo Pinocchio ha vinto il concorso di scrittura teatrale «Che fine ha fatto Iago?», promosso dalle Biblioteche di Roma con la Casa dei Teatri.

    12,00 10,20 Acquista
  • In offerta!

    Conosci Totti?

    di Leonardo Angelini

    Che numero aveva la stanza in cui è nato Francesco Totti? Che mestiere avrebbe fatto se non fosse diventato un grande calciatore? Di che cosa ha paura? Che progetti ha per il futuro? E anche: che cosa intende, il Capitano, per «fare cip e ciop»? E per «essere buono»? Quando ha vinto la Scarpa d’Oro? Quando ha segnato il primo gol con la Nazionale? E il 250° gol in serie A? Quando ha raggiunto le 600 presenze in serie A? Qual è la sua formazione ideale? Ha mai fatto l’allenatore? Come mai Roma-Torino del 20 aprile 2016 è una partita memorabile? Che cosa pensa Maradona di Totti? E Pelé?

    Totti, Roma, la Roma. Il Capitano – l’unico Capitano – pur di non lasciare la sua squadra e la sua città, ha rinunciato a soldi e trofei. Da bambino voleva sempre giocare a pallone, ma al momento di far le squadre restava fuori fino all’ultimo: i più grandi, siccome era mingherlino, non lo sceglievano mai. Ma, quando poi si cominciava a giocare, subito qualcuno gridava: «Rifacciamo le squadre!». Come ha fatto, quel ragazzino qualunque di Porta Metronia, timido e sognatore, a scalare le vette del calcio mondiale? Totti personaggio, Totti genio del calcio, Totti uomo, Totti simbolo: in 680 domande tutta la storia del grande campione.

     

    14,00 11,90 Acquista
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
Simple Share Buttons