Free Call +39 055 3996466

Nata a Torino nel 1952, nel periodo universitario ha fatto la commessa, visure catastali per conto di una banca, distribuzione di depliant pubblicitari e vendita porta a porta di Bibbie in edizione extralusso (un giorno solo). Venti giorni dopo essersi laureata in Storia del Risorgimento ha iniziato a lavorare per il Comune di Torino. Dal 1976 al 1984 ha partecipato alla ideazione e alla realizzazione di progetti didattici per la scuola dell'obbligo finalizzati alla conoscenza della storia della città e del suo patrimonio culturale. Dal 1985 al 1996 si è occupata dell'organizzazione di esposizioni artistiche e interdisciplinari presso le sedi espositive della Città (Mole Antonelliana, Palazzina della Promotrice delle Belle Arti, Gam).Dal 1997 lavora presso l'Archivio storico della Città dove si occupa delle attività editoriali e della promozione e valorizzazione del suo patrimonio ideando e realizzando mostre tematiche (35 fino a oggi) e i relativi cataloghi. Ama gli animali, il mare, i romanzi e detesta viaggiare. Ha due figlie, due cani e tre gatti.

Trova il tuo libro

Manzo Luciana / Ricerca per autore
  • In offerta!

    Conosci Torino?

    di Luciana Manzo

    La città di Cavour e della Fiat, la città del demonio, di Profondo Rosso e del gianduiotto, la città dell’editoria, del fiume, delle olimpiadi invernali, dei Murazzi, della misteriosa Mole Antonelliana e del Museo Egizio, ma anche la città del buon cibo, della cultura, della bellezza europea, della Donna della Domenica, dei colli, dei mercati, della Juventus e del mitico Torino di Mazzola, la prima capitale del Regno, amata e odiata dal resto degli italiani. Una città per certi aspetti così poco italiana e per altri invece capace di riassumere in sé tutti i pregi e i difetti del nostro Paese. Una città incomprensibile a molti, che però in modo sornione riesce a conquistare il flâneur che si perde per le sue strade, una città che nasconde nel suo cuore un’infinita quantità di sorprese e di affascinanti scoperte. Luciana Manzo, responsabile culturale del Comune di Torino ed esperta di arte e architettura della sua città, ci racconta Torino secondo lo schema dadaista di Raymond Queneau e del suo straordinario Conosci Parigi?, in un viaggio avanti e indietro nel tempo e nello spazio, apparentemente caotico ma che in realtà segue un percorso mentale appassionante.

    15,00 12,75 Acquista
Simple Share Buttons