Free Call +39 055 3996466

Nato nel 1974, dopo un’infanzia da lui stesso definita “felice”, Thomas B. Reverdy nonostante i suoi successi letterari continua a insegnare in un liceo di Saint-Denis. Ha esordito nel 2003 con La montée des eaux. Seguono Le ciel pour mémoire (2005), Les derniers feux (2008), L’envers du monde (2010, Prix François Mauriac) e Les evaporés (2013, che entra nella selezione del Goncourt). Il était une ville, pubblicato in Francia da Flammarion nel 2015, è stato tra i tre finalisti del Prix Goncourt.

Trova il tuo libro

Reverdy Thomas B. / Ricerca per autore
  • In offerta!

    Era una città

    di Thomas B. Reverdy

    «Un romanzo inquietante, emblematico e senza sconti sull’abisso della crisi contemporanea che ci dice come alla fine per noi esseri umani l’unica salvezza possa essere l’amore» Le Parisein

    «Un racconto che sembra reinterpretare una fiaba dei fratelli Grimm virata all’incubo, narrandoci l’abisso dei nostri tempi» Lire

    Detroit, 2008. Una città fantasma, che non somiglia più a niente. La gente se ne va, abbandonando case che hanno perso ogni valore. La sensazione di tutti è quella di essere ormai arrivati in fondo all’abisso. In questo incubo grigio e senza respiro possibile arriva Eugène, un ingegnere francese incaricato di un progetto automobilistico, che incrocia sulla sua strada il destino di Charlie, un ragazzo cresciuto in quel disastro e che adesso è scomparso e l’ispettore Brown, incaricato di ritrovarlo, ma anche la luminosa cameriera Candice e Gloria, la nonna di Charlie, che mette in gioco tutto l’amore che ha dentro per salvare il nipote. Era una città è un romanzo noir, ma anche un teso e delicato testo poetico e in qualche modo anche una sorta di saggio politico e sociologico che racconta come forse nessun libro aveva ancora fatto che cosa sia l’amore nel tempo della crisi.

    17,00 14,45 Acquista
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
Simple Share Buttons