Free Call +39 055 3996466

Classici

Trova il tuo libro

Ricerca per autore
  • In offerta!

    La fine di un mondo. Giugno 1940

    di Julien Green

    «Il Grand Café de Bordeaux, di fronte alla Comédie, era il ritrovo di tutti i profughi parigini. Le sue colonne, le ghirlande, gli specchi, il soffitto su cui sgambettava tutto un Olimpo offenbachiano, trasudavano allegria e gioia di vivere, ed è difficile immaginare un’ironia più crudele che ambientare in uno scenario frivolo e banale com’era quel grande caffè di provincia una delle più terribili angosce che la Francia abbia mai sofferto. Bastava darsi un’occhiata intorno e ascoltare le cose che venivano dette ai vari tavoli per capire che la società che avevamo conosciuto stava miseramente agonizzando su quei sedili color vinaccia»

    Bordeaux, giugno 1940, la Francia sta cadendo nelle mani di Hitler, chi può cerca di arrivare in Spagna o in Portogallo, salire su una nave e mettersi in salvo. Questo è il racconto, dal vero, di quell’abisso della Storia.

    Un diario di guerra, il racconto di una catastrofe, la storia di uno sradicamento, la cronaca di un amore. Questo fulminante scritto di Julien Green, inedito in Italia, comprende tutte queste dimensioni, e anche molto di più. Con una precisione quasi chirurgica, la puntualità della descrizione, la morbidezza consueta della sua lingua, lo scrittore americano che scriveva in francese ci fa entrare nell’abisso e nel delirio del terrore e della fuga prima dell’imminente disastro nazista, ma ci permette anche di entrare, con generosità, nella profonda e sincera grandezza del suo animo.

    12,00 10,20 Acquista
  • In offerta!

    Shakespeare in love

    di Alexandre Duval

    La commedia da cui è stato tratto l’omonimo film Premio Oscar diretto da John Madden con Joseph Fiennes, Gwyneth Paltrow e Jude Dench

    Nel quarto centenario della morte di William Shakespeare, si pubblica a cura di Barbara Innocenti dell’Università di Siena la traduzione moderna con testo francese a fronte di Shakespeare amoureux, una commedia del 1804, rappresentata dal grande attore napoleonico François Talma al Théâtre Français (oggi Comédie Française). L’edizione, che rende conto dei tagli stilistici e drammaturgici ai quali fu sottoposta la commedia per rispondere ai gusti del pubblico, è arricchita dalle note del suggeritore conservate manoscritte presso la Biblioteca-Archivio della stessa Comédie. L’autore di questo testo dalla risonanza europea (la pièce fu subito tradotta in molte lingue), è Alexandre Duval, il futuro rivale di Victor Hugo sui palcoscenici parigini dei primi decenni dell’Ottocento. Nella commedia – che per la sua celebrità internazionale fu scelta dalle truppe francesi di stanza a Barcellona il 15 agosto 1810 per festeggiare il compleanno di Napoleone – si mette in scena un episodio immaginario della vita amorosa del Bardo che ha ispirato gli sceneggiatori del film, vincitore di sette premi Oscar, Shakespeare in love.

    8,00 6,80 Acquista
  • In offerta!

    Una pagina d’amore

    di Émile Zola

    Parigi, 1853. Hélène è rimasta vedova con una figlia malata e vive isolata sacrificando la propria vita e la propria bellezza per lei. In una notte di delirio febbrile chiama in aiuto un vicino di casa, il dottor Henri. Nasce quasi immediatamente un amore che travolge, oltre al matrimonio di lui, anche la scelta di Hélène di dedicarsi unicamente alla figlia, la quale, avvelenata dalla gelosia, si espone a un temporale e si ammala a morte. Hélène, prostrata dalla colpa, rinuncia al suo vero e sincero amore, si rinchiude di nuovo in se stessa e infine, in una sorta di cieca insensibilità alla vita, sposa un uomo bravo, onesto e incolore che le viene proposto dall’abate amico di famiglia.

    14,00 11,90 Per saperne di più
  • In offerta!

    Uomini nel deserto

    di Thomas Edward Lawrence

    Una raccolta di articoli inediti del tenente colonnello Thomas Edward Lawrence, agente segreto, militare, archeologo e scrittore britannico, meglio conosciuto come Lawrence d’Arabia, che fu a capo della Rivolta Araba dell’inizio del Novecento. Considerato uno dei paladini del nazionalismo arabo, fu uno dei protagonisti della insurrezione delle tribù arabe contro la dominazione ottomana a inizio del Novecento nella zona compresa fra l’Higiaz e la Transgiordania. Visse a lungo con i beduini nel deserto. In Inghilterra scrisse poi I sette pilastri della saggezza in cui raccontò l’impresa compiuta con Faysal ed altri capi delle tribù arabe.

    10,00 8,50 Acquista
  • In offerta!

    La caccia allo Snark

    di Lewis Carroll

    La caccia allo Snark, il poema che Carroll scrisse alcuni anni dopo Alice nel Paese delle Meraviglie, è un esempio grandissimo del nonsense di questo genio inglese. Il nonsense nasce qui addirittura prima del racconto: lo “snark”, parola composta da shark (pescecane) e snake (serpente), è un mostro sconosciuto che viene cercato da un bizzarro equipaggio costituito da un banditore, un lustrascarpe, un inventore di cappelli, un avvocato, un sensale, un segnapunti di biliardo, un banchiere, un fornaio famoso per il numero di cose che dimentica quando entra nella nave, un macellaio e un castoro. Alcuni studiosi hanno interpretato La caccia allo Snualo come un’allegoria della ricerca del Santo Graal, altri come una metafora dello scontro fra i partiti dei Whig e dei Tory, altri ancora come una perfida satira contro gli arrampicatori sociali o il mondo degli affari dell’Inghilterra guidata come un severissimo college dal “rettore” Regina Vittoria. Oggi possiamo leggere questo divertentissimo testo, qui ritradotto con cura in una nuova edizione con testo a fronte, come un semplice canto di allegra e profonda intelligenza.

    8,00 6,80 Acquista
  • In offerta!

    Lettere

    di Georg Büchner

    «Un campione ottocentesco del realismo, nella strenua lotta letteraria tra progresso e reazione» György Lukács

    Una raccolta di lettere che contengono temi sorprendentemente moderni, mai pubblicate in italiano, dalla penna di uno dei più grandi difensori della libertà

    Questo libro contiene ciò che è sopravvissuto della corrispondenza di Büchner: una sessantina di lettere, più che sufficienti, nonché necessarie, per avere un quadro completo dell’autore e del turbolento momento storico in cui è vissuto. Se da un lato è lo sfondo sociale a prevalere in questa corrispondenza, dall’altro vi scopriamo la narrazione di un disagio interiore e di una passione che ha saputo trasmettere anche ai protagonisti dei suoi drammi. Appena ventenne, Büchner è riuscito a consegnare una manciata di capolavori alla letteratura tedesca che ancora oggi appaiono di un’attualità sconcertante, proprio perché si fondano su quelle problematiche che l’uomo, forse, non supererà mai.

    12,00 10,20 Acquista
Simple Share Buttons