Free Call +39 055 3996466

Saggi

Trova il tuo libro

Ricerca per autore
  • In offerta!

    Il comunismo spiegato ai bambini capitalisti

    di Gérard Thomas

    Appena pubblicato in Francia, è un libro che racconta una delle più grandi avventure della storia dell’uomo e ci fa capire più di tanta retorica perché quello che abbiamo intorno non è l’unico dei mondi possibili. Dai sumeri a Gesù Cristo, da Rousseau a Marx, da Che Guevara a Pasolini, dalle rivolte contadine medievali alla Rivoluzione Francese, dal luddismo al Sessantotto, il racconto semplice e immediato – ma anche storicamente documentato e coerentemente politico – sull’idea comunista e il suo sviluppo. Partendo dal presupposto che «quando nascono, tutti i bambini sono comunisti. Poi a un certo punto succede qualcosa nella loro testa e invece di continuare a essere dei bambini uguali a tutti gli altri diventano dei bambini capitalisti», ma anche che «per spiegare il comunismo la cosa più semplice è raccontare la sua storia, che è una storia avventurosa e anche un po’ paurosa. E soprattutto una storia molto lunga. È una storia che comincia con la comparsa dell’uomo, circa ventimila anni fa, e anche se ha avuto delle vicende piuttosto complicate, è una storia che non è ancora finita. Per un motivo molto semplice: il comunismo è un’idea che appartiene agli esseri umani, più naturalmente e semplicemente del capitalismo».

    9,90 8,42 Acquista
  • In offerta!

    Altre direzioni

    di Enzo Brogi

    «Immaginate di voler arrivare al mare, però davanti a voi c’è una montagna che nessuno ha mai osato scalare. Le opzioni sono due: o si continua a non andare al mare o ci si equipaggia di tante energie e si comincia a scalare la montagna. Si traccia un sentiero. Sono stati segnati diversi percorsi verso altre direzioni. Battaglie di civiltà per l’affermazione di diritti sacrosanti, bisogni per troppo tempo lasciati senza risposte o, ancor peggio, nascosti, come lo sporco, sotto il tappeto.»

    Prefazione di Lorenzo Jovanotti Cherubini; con scritti di Simone Cristicchi e Concita De Gregorio.

    Un viaggio nelle «periferie della nostra socialità». Enzo Brogi rompe qualche tabù nell’ordinario lavoro istituzionale e racconta le storie delle sue battaglie con una raccolta di scritti ospitati sulla stampa. L’autore è il proponente della prima legge regionale approvata in Italia per l’uso terapeutico della cannabis e di quella contro il gioco d’azzardo patologico. Da anni denuncia la situazione inaccettabile delle carceri italiane, un mondo a cui si avvicina grazie anche al suo legame con Adriano Sofri, e si spinge su temi come quelli del complicato rapporto fra disabilità e bisogno di sessualità. Riflessioni che nascono quasi sempre da incontri con persone e luoghi, dalla voglia di allargare spazi in cui troppo spesso vengono confinati diritti e destini. Un esercizio di umanità che parte, forse, proprio dal mettere in discussione il pregiudizio verso ciò che di frequente è tenuto lontano dal centro.

    15,00 12,75 Acquista
  • In offerta!

    Corruzioni

    di Carlo Dossi

    Con una nota di Alberto Arbasino

    Dai vent’anni e fino alla morte lo scrittore milanese Carlo Dossi (1849-1910) appuntò su certi quadernoni azzurri tutto quello che vedeva, tutto quello che pensava, tutto quello che sapeva. Per esempio, per quanto riguardava l’attività sessuale di Vittorio Emanuele II, scrisse: «Vittorio Emanuele fu uno dei più illustri chiavatori contemporanei. Il suo budget segnava nella rubrica donne circa un milione e mezzo all’anno mentre nella rubrica cibo non più di 600 lire al mese. A volte, di notte, svegliavasi di soprassalto, chiamava l’ajutante di servizio, gridando “una fumna! una fumna!” – e l’ajutante dovea girare i casini della città finché ne avesse una trovata, fresca abbastanza per essere presentata a S.M. […] Possedeva un membro virile così grosso e lungo che squarciava le donne più larghe. Con lui molte puttane riprovarono gli spasimi dello sverginamento. Il suo dottore di Corte avea un gran da fare a riaccomodare uteri spostati. […] Quel Giove terrestre, quando coitava, ruggiva come un leone. Amava che le donne gli si presentassero nude con scarpettine e calzette; e fumando sigari avana si divertiva a contemplarle. Ma ad un tratto lo pigliava l’estro venereo, e le sfondava tutte». Gli stupri del re d’Italia. L’immoralità dei politici. La vacuità dei filosofi. Le bassezze degli insegnanti. La cretineria dei burocrati. Il principe degli Scapigliati racconta l’Italia tra Ottocento e Novecento, degna madre di quella di oggi.

    12,90 10,96 Acquista
  • In offerta!

    Lo snobismo

    di Adèle Van Reeth, Raphaël Enthoven

    Un dialogo tra due dei più popolari filosofi francesi su uno dei modi di essere che rende gli individui più invidiati e insieme più odiati

    Esserlo o non esserlo, questa è la domanda che ogni snob si fa quotidianamente. Ma ha veramente scelta? E se, più che una commedia mondana, lo snobismo fosse una passione dolorosa, una schivitù? Lo snobismo è uno smarrimento o, peggio, un divertimento. E lo snob è un clown triste, e se riesce a non diventare ridicolo, è grazie al fatto che a volte, ha la saggezza di prendersi in giro da solo.

    12,00 10,20 Acquista
  • In offerta!

    La scienza giorno per giorno

    di Mirella Delfini

    Dal giorno dell’Unità d’Italia fino alla notte di Natale del 2015, l’elenco completo dei momenti nei quali il pensiero scientifico dell’uomo ha permesso all’umanità di progredire, di rendere la propria vita diversa. Tutto spiegato con precisione scientifica e ricchezza di dati ma anche con la semplicità della divulgazione intelligente e brillante. Un libro che insegna senza annoiare, che racconta la nostra storia da un punto di vista inconsueto, che regala insieme distrazione e saggezza. Mirella Delfini, tra le più note e amate divulgatrici scientifiche, conduce per mano i giovani e i meno giovani sul lungo percorso che va dal Big Bang fino a oggi, arrivando a una conclusione: l’essere umano non è sapiens sapiens, ma stupidus stupidus. Una cronologia completa e appassionante sul progresso umano. Un libro di storia, un saggio scientifico, un inconsueto, divertente, inclassificabile libro reference. Mirella Delfini, oggi novantenne, ha lavorato per Il Giorno, Paese Sera, La Repubblica, Unità. Ha pubblicato per gli Oscar Mondadori il suo Insetto sarai tu, e ha vinto il Premio Estense con Mollusco sarà lei.

    15,00 12,75 Acquista
  • In offerta!

    Il volo del pinguino

    di Claudio Repek

    Prefazione di Giuliano Poletti

    Il libro nasce in occasione del decimo anniversario della formazione di Coob, uno dei più importanti consorzi di cooperative di tipo B,  quelle che si occupano dell’inserimento lavorativo delle persone svantaggiate. Da qui il titolo del volume. Il pinguino è uno dei rari uccelli incapaci di volare. La persona  svantaggiata è considerata, il più delle volte, incapace di lavorare e quindi di avere una vita. Questo libro tenta di raccontare come lavorare e quindi volare sia possibile. La cooperazione sociale lascia al «pinguino» il sogno del volo e spesso la realtà del lavoro. Il libro ha al centro le storie dei soggetti svantaggiati che si sono inseriti nelle cooperative. Quindi le loro testimonianze.

    18,00 15,30 Acquista
Simple Share Buttons