Free Call +39 055 3996466

Saggi

Trova il tuo libro

Ricerca per autore
  • In offerta!

    Fenomenologia della merendina

    di Riccardo Ventrella

    Una anomala versione della storia d’Italia raccontata evocando i sapori della nostra infanzia e il loro impatto sociale

    Sin troppo semplice constatare che lo sapeva anche Proust, con la sua madeleine: la merendina, il dolcetto, il biscotto, la crema spalmabile dagli anni Cinquanta sono una delizia che il bambino italiano porta con sé come ricordo indelebile, come parte del suo romanzo di formazione. Fenomenologia della merendina rubrica cinquantadue diversi momenti di questa memoria emotiva. Un mosaico che, ricomposto, forma un piccolo ma significativo spaccato della storia d’Italia dell’ultimo mezzo secolo.

    12,00 10,20 Acquista
  • In offerta!

    M. L’orgia del potere

    di Pippo Russo

    Si calcola che in carriera abbia mosso calciatori per un valore di oltre un miliardo di euro. La sua agenzia, Gestifute, ha un portafoglio di circa ottanta clienti che comprende alcuni fra i calciatori e allenatori più importanti in circolazione: fra gli altri Cristiano Ronaldo, James Rodriguez, Diego Costa, Thiago Silva, José Mourinho. La rivista specializzata Forbes ha calcolato che nel 2015 abbia incassato 85 milioni di commissioni sui trasferimenti di calciatori. Lui è il portoghese Jorge Mendes, l’uomo più potente del calcio globale. Osannato in patria, dove il governo nazionale ha concesso l’onorificenza del Collare d’Onore  al Merito Sportivo, ammirato e temuto all’estero, Mendes ha costruito una posizione di forza muovendosi in modo abile e spregiudicato nella ristrutturata economia globale del calcio. Ne è il principale interprete, e ha saputo coglierne le caratteristiche, costruendo una fitta rete di alleanze con soggetti del calcio e della finanza sparsi per ogni angolo del mondo. Al giorno d’oggi Jorge Mendes è uno dei principali punti di riferimento per una finanza internazionale che vede nel calcio il pilastro del settore economico cruciale del XXI secolo: l’Economia dell’Entertainment. E come accade per ogni grande assetto di finanza globale, ci sono degli aspetti meno noti che è necessario conoscere. A partire dallo stesso Jorge Mendes, raccontato in queste pagine con una sistematicità mai usati fin qui.

    18,00 15,30 Per saperne di più
  • In offerta!

    Sex advisor

    di Antonio Armano

    Forse non tutti sanno che esistono siti web nei quali, dopo l’incontro con la escort o il trans o il qualunque oggetto del desiderio, il cliente scrive, proprio come se fosse stato in un albergo o in un ristorante, una recensione anche spesso molto dettagliata sui risultati del suo incontro. Questo straordinario libro, per certi versi assai divertente e per altri agghiacciante, raccoglie una scelta accuratamente annotata e ragionata di queste recensioni. Ne emerge un quadro antropologico interessantissimo sull’essenza del desiderio maschile italiano, ma anche un panorama fisico e geografico dell’offerta di sesso nel nostro paese.
    Come dicevano Arbasino e il Belli, la parola «pene» evoca più che altro sofferenze, ma nel linguaggio comune gli organi sessuali e le loro infinite possibilità sono descritte in modi assai espliciti. Questo libro è capace di trattare l’argomento in modo alto, pur essendo assai… «basso». L’illusione e la delusione sono la principale dinamica connessa a questo tipo di rapporti, acuite dalla tecnologia: quando vedevi una in vetrina in via Mazza a Voghera per quanto brutta fosse era quella che era. Nel mondo virtuale photoshop & c. dominano, descrizioni e promesse ingannevoli idem. Di qui la necessità di recensioni. Come vive questi incontri il cliente? In cosa consistono concretamente? Anche se in questo caso il cliente ha sempre torto, il lato picaresco e disincantato prevale nello stile. Si scrive post coitum, quindi con una certa tristezza fisiologica e un vuoto economico, ma a volte l’aura mitica rimane e viene tramandata sul forum.

    15,00 12,75 Acquista
  • In offerta!

    Il volo del pinguino

    di Claudio Repek

    Prefazione di Giuliano Poletti

    Il libro nasce in occasione del decimo anniversario della formazione di Coob, uno dei più importanti consorzi di cooperative di tipo B,  quelle che si occupano dell’inserimento lavorativo delle persone svantaggiate. Da qui il titolo del volume. Il pinguino è uno dei rari uccelli incapaci di volare. La persona  svantaggiata è considerata, il più delle volte, incapace di lavorare e quindi di avere una vita. Questo libro tenta di raccontare come lavorare e quindi volare sia possibile. La cooperazione sociale lascia al «pinguino» il sogno del volo e spesso la realtà del lavoro. Il libro ha al centro le storie dei soggetti svantaggiati che si sono inseriti nelle cooperative. Quindi le loro testimonianze.

    18,00 15,30 Acquista
  • In offerta!

    La scienza giorno per giorno

    di Mirella Delfini

    Dal giorno dell’Unità d’Italia fino alla notte di Natale del 2015, l’elenco completo dei momenti nei quali il pensiero scientifico dell’uomo ha permesso all’umanità di progredire, di rendere la propria vita diversa. Tutto spiegato con precisione scientifica e ricchezza di dati ma anche con la semplicità della divulgazione intelligente e brillante. Un libro che insegna senza annoiare, che racconta la nostra storia da un punto di vista inconsueto, che regala insieme distrazione e saggezza. Mirella Delfini, tra le più note e amate divulgatrici scientifiche, conduce per mano i giovani e i meno giovani sul lungo percorso che va dal Big Bang fino a oggi, arrivando a una conclusione: l’essere umano non è sapiens sapiens, ma stupidus stupidus. Una cronologia completa e appassionante sul progresso umano. Un libro di storia, un saggio scientifico, un inconsueto, divertente, inclassificabile libro reference. Mirella Delfini, oggi novantenne, ha lavorato per Il Giorno, Paese Sera, La Repubblica, Unità. Ha pubblicato per gli Oscar Mondadori il suo Insetto sarai tu, e ha vinto il Premio Estense con Mollusco sarà lei.

    15,00 12,75 Acquista
  • In offerta!

    Lo snobismo

    di Adèle Van Reeth, Raphaël Enthoven

    Un dialogo tra due dei più popolari filosofi francesi su uno dei modi di essere che rende gli individui più invidiati e insieme più odiati

    Esserlo o non esserlo, questa è la domanda che ogni snob si fa quotidianamente. Ma ha veramente scelta? E se, più che una commedia mondana, lo snobismo fosse una passione dolorosa, una schivitù? Lo snobismo è uno smarrimento o, peggio, un divertimento. E lo snob è un clown triste, e se riesce a non diventare ridicolo, è grazie al fatto che a volte, ha la saggezza di prendersi in giro da solo.

    12,00 10,20 Acquista
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
Simple Share Buttons