Free Call +39 055 3996466

Bastille è la collana di saggistica di Edizioni Clichy, che propone libri che si pongano come chiaro obiettivo quello di modificare o contribuire a modificare, in un senso democratico, la prospettiva delle cose e l’interpretazione del mondo. Titoli che abbiano anche, come riferimenti ultimi, ideali come la giustizia sociale, l’eguaglianza e l’amore per gli esseri umani. Titoli che si articolano su una curiosità intelligente e sul concetto di “inatteso”.

Trova il tuo libro

Ricerca per autore
  • In offerta!

    Tour de France

    di Anais Ginori

    Un fondamentale saggio fra cronaca, storia e attualità, sul percorso che ha permesso a Emmanuel Macron di diventare il più giovane presidente della storia francese.

    Il racconto «in diretta» di uno dei momenti più complessi e delicati della storia francese, ma anche del destino dell’Unione Europea, legato strettamente alla direzione scelta dalla Francia. 

    Nell’anno cruciale delle elezioni presidenziali, al bivio tra la tentazione populista e la conferma di una vocazione universalista, Tour de France è un’immersione «senza rete» dentro una società in bilico tra ragione e sentimento, tra rivoluzione e restaurazione. Dalla solitudine degli agricoltori alla scuola dell’élite, dai fantasmi del colonialismo alla fine della classe operaia, un viaggio-reportage in numerose tappe per dare voce al paese reale che quasi mai coincide con l’immagine della capitale, cui si aggiunge un percorso di idee raccolte tra alcuni dei maggiori intellettuali d’oltralpe. Un ritratto della Francia che, ancora una volta, si ritrova al centro del destino dell’Europa. Alla cronaca del viaggio si aggiungono un racconto sull’«esperimento» interrazziale della microcittà parigina di Belleville, un breve saggio scritto «a caldo» dopo la conclusione della tornata elettorale, il racconto della vittoria e della «notte di gloria al Carrousel du Louvre» di Emmanuel Macron e infine una illuminante prefazione di Ilvo Diamanti.

    15,00 14,25 Acquista
  • In offerta!

    L’entomologo curioso

    di Mario Lolli Ghetti

    Il diario di viaggio intorno al mondo di uno dei massimi esperti di arte e di architettura italiani.

    Con quindici immagini a colori.

    Dall’introduzione dell’autore: «I racconti raccolti in questo Atlante di viaggio rappresentano solamente una piccola parte dei viaggi che ho fatto per piacere o per dovere di ufficio in molte parti del mondo. Pochi dei racconti sono stati scritti al momento, molti anche a distanza di tempo sulla base dei ricordi e perciò possono essere stati abbelliti o possono mancare dei dettagli che per altri possono essere fondamentali: si sa, del resto, che chi scrive si prende spesso delle licenze poetiche… Io che ho l’abitudine di affibbiare dei soprannomi mi sono definito da solo “L’entomologo curioso” perché, come i collezionisti d’insetti, non finisco mai di collezionare personaggi o situazioni da travasare poi nelle mie cronache. Ho voluto che i vari capitoli del libro fossero accompagnati dai bozzetti che l’artista Emilio Farina ha prodotto per l’allestimento della sua mostra personale al Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi nel 2013, perché si tratta di schizzi di colore così come lo sono i miei racconti».

    18,00 17,10 Acquista
  • In offerta!

    Stefano Malatesta

    di Stefano Malatesta

    Montanelli in crisi che vuole lasciare il Corriere della Sera, Landolfi che si rifiuta di ritirare il premio Strega e la Ortese che non si muove da Rapallo per ricevere il premio Elsa Morante, le avventure dei grandi falsari Tullio Bartoli e Pico Cellini, e poi l’acqua di Cortina ricreata in casa di Goffredo Parise e i liberi tacchini (o gallinacce) di Memè Perlini. Sono solo alcune delle storie straordinarie raccontate da Stefano Malatesta. Il libro è il primo di una serie (les Méridiens) dedicata ai più grandi giornalisti italiani.

    25,00 23,75 Acquista
  • In offerta!

    L’ultimo giorno del Papa Re

    di Antonio Di Pierro

    Il racconto ora per ora del giorno che ha visto la caduta di Porta Pia e la fine di Roma capitale dello Stato Pontificio

    Martedì 20 settembre 1870: Roma è circondata da 50 mila soldati italiani che, dopo aver forzato i confini dello Stato Pontificio, l’assediano con cinque divisioni militari. La città del Papa Re, difesa da 11 mila uomini in armi, è pronta a resistere. All’alba dall’avamposto pontificio di villa Patrizia partono all’improvviso colpi di fucile contro le truppe avversarie schierate a villa Albani: è l’inizio della battaglia. Antonio Di Pierro ricostruisce la cronaca dettagliata, ora per ora e in presa diretta, di quella giornata fondamentale nella storia dell’Italia moderna in cui veniva cancellato dall’atlante politico europeo uno degli Stati più antichi e Roma si apprestava a diventare, dopo Torino e Firenze, la capitale definitiva del giovane Regno.

    15,00 14,25 Acquista
  • In offerta!

    La signora col cagnolino e le nuove russe col pitbull

    di Antonio Armano

    Un viaggio nelle città mitiche dell’Est Europa, tra il glorioso passato artistico e il problematico presente

    Con ironia, uno stile di scrittura da grande narrazione, ma anche grande profondità e senso di umanità, il giornalista Antonio Armano racconta la Russia che era e quella che è diventata, gli incontri casuali con la gente e le sue storie in un interminabile viaggio nelle città mitiche dell’Est Europa. Jalta (Crimea), dalla Signora col cagnolino di Čechov alle nuove russe col pitbull. Vitebsk (Bielorussia), dai fidanzatini di Chagall alle ragazze radioattive (Černobyl’ non è lontana). Kaliningrad (Russia, già Königsberg), da Kant alla foresta ubriaca. Drohobyč (Ucraina), da Bruno Schulz ai pic-nic sulle fosse comuni. Černivci (Ucraina), da Von Rezzori alle badanti. Višegrad (Repubblica serba di Bosnia), pulizie etniche sul ponte sulla Drina. Nymburk (Repubblica ceca), Hrabal e la cittadina dove il tempo non si è fermato. Bender, Transnistria, un caffè con la nonna di Lilin. Odessa (Ucraina), da Babel’ a Bang & Olufsen.

    18,00 17,10 Acquista
  • In offerta!

    Le donne silenziose

    di Claudio Repek

    Da suddite a cittadine. Dalla campagna alla città. Dalla monarchia alla repubblica. Le prime italiane ad andare alle urne si raccontano

    Patrocinato dalla Lega di Arezzo dello Spi Cgil, questo volume raccoglie le testimonianze di quelle donne che, nate tra gli anni Venti e Trenta, si trovarono nel secondo dopoguerra ad essere le prime italiane ad esercitare il diritto di voto. Il 2 giugno 1946, infatti, lo Stato le chiama a rispondere al referendum, il primo a suffragio universale, che avrebbe decretato il tramonto della monarchia e l’inizio della nostra storia repubblicana. Mogli e madri, sarte e braccianti vanno incontro alla modernità – in un’Italia che si trasforma – al loro primo appuntamento da cittadine destinate ad emanciparsi. Una battaglia ancora da vincere, spesso ignara o inerme, passata per altre battaglie (la Resistenza, la ricostruzione postbellica, l’alfabetizzazione, l’industrializzazione) e raccontata in prima persona in questo memoir collettivo che è anche la fotografia di una generazione senza voce e di un Paese non ancora risorto e già pieno di conflitti.

    15,00 14,25 Acquista
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
Simple Share Buttons