Free Call +39 055 3996466

La frenesia e la multiculturalità della parigina Gare du Nord raccontano il carattere composito della collana di narrativa contemporanea di Edizioni Clichy, dedicata alla scrittura di stampo letterario, principalmente francofona ma non solo: storie, esseri umani, vite, colori, suoni, silenzi, tematiche forti, autori dal linguaggio inconfondibile, senza timore di assumere posizioni di rottura di fronte all'establishment culturale e sociale o di raccontare abissi, sperdimenti, discese ardite ma anche voli e flâneries.

Trova il tuo libro

Ricerca per autore
  • In offerta!

    Discorso di un albero sulla fragilità degli uomini

    di Olivier Bleys

    «Un romanzo in forma di racconto nel quale la poesia affiora in ogni frase e il passato, il presente e il futuro combattono l’uno contro l’altro, mentre gli uomini misurano il potere della natura e il legame profondo che li lega ad essa» Babelio

    Alla periferia di Shenyang, città industriale della Cina nord orientale, la famiglia Zhang vive miseramente in mezzo a fabbriche abbandonate. Eppure, Wei e i suoi possiedono un tesoro: l’ultimo albero della lacca sopravvissuto in città. Il loro sogno: diventare proprietari della loro piccola casa, in modo da onorare una promessa fatta ai parenti, sepolti sotto il famoso albero. Questo sogno sta per realizzarsi quando un grande progetto di estrazione minaccia improvvisamente la famiglia di espulsione. Tra l’umile famiglia di Wei e i rappresentanti del capitalismo cinese si ingaggerà allora una dura lotta.
    Prendendo come sfondo le trasformazioni violente della Cina contemporanea, Discorso di un albero sulla fragilità degli uomini rivista l’impari lotta tra Davide e Golia. Bella e profonda meditazione sui legami che uniscono l’uomo e la natura, questo romanzo, scritto magnificamente, è un racconto reale che non lascerà indifferenti.

    17,00 16,15 Acquista
  • In offerta!

    Cerco l’Italia

    di Yannick Haenel

    «La solitudine, la perdita, l’estasi, il sacro, che mettono in movimento il pensiero e il gesto poetico. Questo strano romanzo filosofico che si muove tra Bataille, Agamben e W.G. Sebald, è prima e più di tutto una straordinaria meditazione sulla crisi del mondo e sull’umano desiderio di restare vivi» Télérama

    Dopo aver vissuto quattro anni a Firenze, Yannick Haenel racconta la sua esperienza: la scoperta di una città d’arte incentrata sui suoi affreschi, le sue sculture, le sue chiese. E al tempo stesso immersa nella crisi che ha colpito gli italiani e annientato la nostra cultura. Il confronto tra la forza dell’arte e la devastazione economico-politica diventa un romanzo vissuto: dall’arrivo di Haenel in Italia durante il «Bunga Bunga» di Berlusconi alla lenta discesa agli inferi di questo paese. La passione politica si mescola a quella per l’arte, e Haenel alterna omaggi a San Francesco d’Assisi, a Dante e a Michelangelo, ad analisi del crollo della politica italiana e a meditazioni sui migranti di Lampedusa.

    15,00 14,25 Per saperne di più
  • In offerta!

    Le parole mai dette

    di Violaine Bérot

    «Un libro magnifico nella scrittura, nel racconto, nelle emozioni e nella sensibilità in ogni parola».

    «Un romanzo sorprendente e indimenticabile sui legami sempre misteriosi che si creano all’interno di una famiglia».

    Lei è la figlia maggiore e non si è mai comportata come una bambina. Si occupa dei numerosi fratelli e sorelle, del padre e della madre. È la padrona di casa, e tiene così tanto a questo ruolo che non riesce a farne a meno. Da sempre l’amore che lega i suoi genitori la affascina. Nella sua solitudine lei osserva questo amore e sogna di vivere anche lei un giorno una storia così meravigliosa. Eppure un giorno decide di lasciare tutti. Quando tornerà tutto sarà cambiato. Una fiaba, un racconto pieno di sensibilità, capace di esplorare tutti gli aspetti più misteriosi dell’infanzia e delle dinamiche familiari.

    15,00 14,25 Acquista
  • In offerta!

    Amare stanca

    di Philippe Fusaro

    «Rielaborando alcuni dei simboli più noti e amati del cinema e della letteratura, Philippe Fusaro ne ribalta e ne esalta il senso, creando un romanzo forte e inconsueto, con tre personaggi indimenticabili» L’Humanité

    Tangeri, un’estate del Novecento. In un hotel che ci sembra di conoscere perché abbiamo visto film e letto libri che ne parlavano, si muovono tre personaggi, due uomini e una donna: la Spia, bellissimo e ambiguo agente segreto, Memphis, scrittore americano alcolizzato, malinconico e affascinante, e Lulu, attrice italiana dal fascino misterioso e irresistibile. Lulu diventa l’amante della Spia, che si lega a Memphis in un’amicizia intensa e impossibile. Tutto finisce, in modo assolutamente inatteso, con la fine dell’estate.

    12,00 11,40 Per saperne di più
  • In offerta!

    Il Potomak

    di Jean Cocteau

    Il romanzo d’esordio, inedito in Italia, di una delle più grandi voci del Novecento.

    Con cento disegni d’autore.

    Pubblicato per la prima volta nel 1919, Il Potomak è il primo romanzo di Cocteau, che precede di dieci anni il suo capolavoro I ragazzi terribili e segna il passaggio del poeta dandy e provocatore a una dimensione più adulta, più organizzata. Opera frammentaria, che alterna testi e disegni, Cocteau considerava Il Potomak una sorta di “prefazione” a tutta la sua opera successiva, e può essere riassunta nell’aforisma che Cocteau tenne sempre come suo riferimento: “Coltiva sempre ciò che il pubblico ti rimprovera, perché quello sei tu”.

    15,00 14,25 Acquista
  • In offerta!

    Calcutta

    di Shumona Sinha

    «Uno struggente viaggio verso le proprie radici che ci racconta l’India più lontana da qualsiasi retorica» Libération

     

    Dopo la pubblicazione, nel 2011, di A morte i poveri!, Shumona Sinha, poetessa e scrittrice indiana che scrive in un sublime francese, è stata decretata dalla stampa come la più interessante e promettente autrice indiana. In questo nuovo, struggente e teso romanzo, la Sinha narra la propria terra, le sue tensioni politiche, l’odio che da sempre la pervade e la tinge di dolore e di sangue, i sogni, le illusioni, i miti e le leggende della sua famiglia. Al centro di tutto c’è una città, Calcutta, nella quale una giovane donna torna per assistere alla cremazione di suo padre. E lì ritrova il quartiere, la casa, gli oggetti, i ricordi della sua infanzia. Tutto la sconvolge, l’olio di ibisco per ammorbidire la follia di sua madre, la trapunta rossa che nascondeva le armi di suo padre attivista comunista, le storie della nonna Annapurna e della bisnonna Ashanti, concubina ribelle e anticonformista di uno spietato signore. Un libro forte e denso di poesia, una scrittura straordinariamente ricca ed evocativa, un’autrice che dopo aver conquistato la Francia si propone adesso con forza anche in Italia.

    15,00 14,25 Acquista
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
Simple Share Buttons