Free Call +39 055 3996466

La frenesia e la multiculturalità della parigina Gare du Nord raccontano il carattere composito della collana di narrativa contemporanea di Edizioni Clichy, dedicata alla scrittura di stampo letterario, principalmente francofona ma non solo: storie, esseri umani, vite, colori, suoni, silenzi, tematiche forti, autori dal linguaggio inconfondibile, senza timore di assumere posizioni di rottura di fronte all'establishment culturale e sociale o di raccontare abissi, sperdimenti, discese ardite ma anche voli e flâneries.

Trova il tuo libro

Ricerca per autore
  • In offerta!

    Panico

    di Lydia Flem

    Colpisce come un colpo di frusta. Ci scaraventa fuori da noi stessi, lontani dalle parole, dalla ragione, dai sensi. Non esistono più sentimenti, perché il panico riempie tutto. E non è soltanto la gola che si stringe, il respiro che si ferma, l’asfissia che arriva, è un inabissarsi di tutto il proprio essere, la sensazione di una morte imminente.

    12,00 11,40 Per saperne di più
  • In offerta!

    Cupido ha perso la testa

    di Jennie Dorny

    Non ci pensiamo mai, ma sopra le nostre teste, da sempre, le nuvole sono popolate di Cupidi, quegli esseri votati all’amore che, da millenni, lanciano le loro frecce nel cuore degli esseri umani. Grazie al suo Cupido personale, Lilian, ceramista americana, lascia il New England per trasferirsi a Parigi, in cerca di nuove esperienze e della propria vera identità, Lilian approfitta del viaggio per assumere un aspetto maschile, diventare il giovane androgino James Allen e scoprire così chi, tra uomini e donne, la attira di più. Durante un vernissage rimane affascinata da Madame Sharma e dalle sue due figlie, Carlotta e Mirna. Ma chi si cela dietro quei volti? Mentre, tra le nuvole, i Cupidi si divertono a confondere maschere e identità sessuali, per le strade di Parigi s’intrecciano i tortuosi sentieri dell’amore. Un romanzo divertente e dissacrante ma anche assai esplicito, già pubblicato in inglese per il mercato indiano, in polacco e in albanese, sull’ambiguità dei generi, le loro possibili varianti, la confusione dei sentimenti e, alla fine, sull’universalità del concetto che in amore, davvero, nessuno riesce a capirci niente.

    15,00 14,25 Acquista
  • In offerta!

    A occhio nudo

    di Alice Roland

    «Ti aspetteresti oscenità, patetismo, eccessivo realismo, ma questa sorprendente giovane e nuova scrittrice ti offre invece oggettività, grande letteratura e pensieri quasi “filosofici”. E con inaudita leggerezza, sottile ironia, e la profondità di un femminismo finalmente libero dall’ideologia e dalla polvere» Elle

    Chi sono queste «noi», le voci narranti di questo anomalo e folgorante romanzo d’esordio? Alcune spogliarelliste, testimoni dei fasti e della rovina di una fabbrica di eterosessualità a buon mercato, festa paesana sessuale aperta da mezzogiorno a mezzanotte e rigurgitante di corpi e di pensieri impronunciabili. Ispirato alla vera vita dell’autrice, trentaduenne spogliarellista per un certo periodo della sua vita, A occhio nudo si propone insieme di raccontare un’esperienza reale e di costruire un mondo che può esistere soltanto all’interno di un romanzo. Considerando che tutti parlano dei mestieri del sesso senza averli mai esercitati, Alice Roland ha deciso di opporre ai pregiudizi una risposta basata sulla realtà, descrivendo in forma narrativa le sensazioni e i pensieri che ha effettivamente vissuto. Ma A occhio nudo non è né un documento né una testimonianza, perché qui il sesso diventa «letterariamente» una porta d’ingresso nel mondo e nella mente, l’occasione per farsi alcune importanti domande sul desiderio, le regole, i limiti e i possibili ritorni.

    15,00 14,25 Per saperne di più
  • In offerta!

    La dimora

    di Michel Layaz

    Un «collegio» poco normale nel quale vivono adolescenti ancora meno normali. La Dimora accoglie ragazzi incapaci di adattarsi al mondo. Una piccola delirante comunità che prende forza e originalità dalla sua imperiosa presidentessa-direttrice generale, Madame Vivianne, e dalle altre figure che la abitano, insegnanti, inservienti, segretarie, cuoche. Un piccolo strano mondo sempre in bilico tra dolcezza e disperazione. Ma chi sono gli abitanti della Dimora? Degli internati, dei prigionieri, dei disadattati, dei delinquenti, dei pazzi? Forse solo un po’ di tutto questo, o forse niente di tutto questo. O forse uno specchio dell’essere umano e del suo deviare a volte dalle strade più regolari. Uno dei romanzi più anomali e interessanti della nuova letteratura svizzera.

    14,00 13,30 Acquista
  • In offerta!

    Il mio canto di speranza

    di Jean d'Ormesson

    Conducendo il lettore lungo una morbida passeggiata verso l’origine del mondo, questo libro racconta la storia dell’universo. Jean d’Ormesson, che con questo suo romanzo-testamento scritto alla soglia dei novant’anni ha superato nelle vendite tutti i suoi precedenti e numerosi best-seller toccando in pochi mesi il milione di copie vendute solo in Francia, si veste dei panni di un detective metafisico e conduce un’appassionante ricerca tentando, con la sua consueta allegria e la sua ormai proverbiale leggerezza, di svelare il mistero del niente, e cioè del tutto, e proponendo ai suoi amati simili, tutti noi esseri umani, non solo una possibile interpretazione di questo insondabile mistero, ma anche una forse accettabile via d’uscita dall’abisso dell’incertezza che attanaglia tutti noi di fronte alla nostra inevitabile fine.

    12,00 11,40 Per saperne di più
  • In offerta!

    Qui comincia la notte

    di Alain Guiraudie

    «Un romanzo crudo, sessuale, scatologico, che ci porta nelle zone di Genet e di Bataille, dal quale emerge limpida la capacità anche in letteratura di Alan Guiraudie di fare la poesia con il sesso, affrontando la dialettica dei sentimenti e degli escrementi, e di far sempre alla fine trionfare l’amore» Les Inrockupibles

    Il primo romanzo del regista di Lo sconosciuto del lago, il thriller omosessuale vincitore della Queer Palm a Cannes nel 2013. Una sorta di «ballata» sui bordi dell’abisso che unisce crudo realismo e umana morbidezza in una chiave che ricorda molto da vicino il Genet di Querelle de Brest. Al centro della vicenda, un torbido triangolo amoroso che vede protagonisti tre uomini, i loro inspiegabili sentimenti e le loro insolite pulsioni: Gilles, omosessuale quarantenne confuso e succube delle proprie paranoie; Pepé, novantenne annoiato e nostalgico delle proprie origini occitane; il «capo», poliziotto violento e in cerca di dominio, apparentemente in pace con la propria omosessualità ma in realtà preda di un contorto e misterioso fantasma. Gilles non capisce quale sia la natura di questo suo duplice sentimento, anche se forse si tratta semplicemente d’amore, e così si sovrappongono e si scontrano il suo rapporto quasi esclusivamente platonico con Pepé e quello fisico e passionale con il «capo», in uno sprofondare distruttivo e alla fine inevitabilmente letale. Un romanzo unico, sconvolgente, che con forza ma anche con estrema dolcezza affronta ogni forma d’amore, anche quelle più indicibili e complesse, ma soprattutto esplora con coraggio lo spettro della solitudine e dell’indifferenza.

    15,00 14,25 Per saperne di più
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
Simple Share Buttons