preloader
Torna in cima
Condividi

Fabio Cremonesi legge Konfidenz di Ariel Dorfman

Fabio Cremonesi, tra i più grandi traduttori italiani, legge e commenta un brano tratto da Konfidenz di Ariel Dorfman, tradotto da lui e pubblicato da Edizioni Clichy nel 2020.

Non appena la donna entra nella stanza 242, suona il telefono.
Non risponde immediatamente. Rimane lì sulla soglia, con la valigia in una mano e la chiave nell’altra, a esaminare la stanza vuota come se si aspettasse che qualcuno appaia dal nulla e risponda.
Il telefono squilla di nuovo.
Vedo la donna esitare per un altro momento. Poi, colta da una fretta improvvisa, lascia cadere la valigia, attraversa la camera e solleva la cornetta. Prima di riuscire a parlare, sente la voce di un uomo.
«Barbara?».
È una voce che la donna non ha mai sentito prima.
[…]