Free Call +39 055 3996466
In offerta!

Francis Bacon

di Matthew Spender

«Penso che l’arte sia un’ossessione per la vita, e dopo tutto siamo esseri umani, la nostra più grande ossessione è per noi stessi»

Per ogni artista esistono tre fonti d’informazione: la sua arte, la sua vita, e quello che l’artista ci racconta. Nel caso di Francis Bacon queste tre fonti rifiutano di allinearsi. Più si tenta di metterle insieme e più rimangono separate. Per Bacon, il quadro deve «funzionare». Non deve essere bello o brutto, o semplicemente riuscito: deve acquisire una sorta di forza meccanica capace di causare tutta una serie di reazioni nel corpo di chi guarda. E a volte, quando il quadro è davvero finito, Bacon mischia il bianco dal tubetto finché diventa una crema liquida, e lo lancia con la mano sul quadro, dove rimane sulla superficie senza ulteriori ritocchi. Non si osava dirlo durante la vita dell’artista, ma si trattava esattamente di un orgasmo maschile lanciato verso il quadro, proprio come lo sarebbe stato verso la stanza, se l’orgasmo fosse stato reale.

Leggi le prime pagine!

7,90 6,72

Sconto web 15% e spedizione postale gratuita per ordini superiori a 30€

Ti potrebbe interessare…

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
Simple Share Buttons