preloader
Torna in cima
Condividi
5 disponibili

Il giorno che durò vent’anni

Antonio Di Pierro

Il giorno in cui l’Italia perse la democrazia, raccontato ora per ora con la voce dei protagonisti

«La rivoluzione è incominciata. Tra poche ore le squadre armate fasciste saranno qui»

Come manganelli, olio di ricino e opportunismi fecero sì che il leader di un piccolo partito conquistasse il timone di una nazione intera

Il 28 ottobre 1922, un sabato molto piovoso, Benito Mussolini scatena l’insurrezione armata: le sue camicie nere marciano su Roma per conquistare il potere con le armi. L’iniziativa sembra risolversi però in una cocente sconfitta: il governo approva lo stato d’assedio e parte un ordine d’arresto per i promotori del colpo di Stato. E allora, come è possibile che il capo degli insorti sia diventato poi il nuovo capo del governo? La risposta sta tutta negli eventi delle fatidiche ventiquattro ore di quello che diventerà il «giorno zero» dell’era fascista, mitizzato per i vent’anni a venire. Antonio Di Pierro lo ripercorre in presa diretta, con una cronaca dettagliata che ha la forza dell’attualità.

18,00 17,10

Collane: ISBN: 9788867995264
Pagine: 328
Data pubblicazione: 30/10/2018
Tag: , ,
Categorie: Saggi
Spedizione: Sconto web 5% e spedizione postale gratuita per ordini superiori a 30€
Condividi questo libro sui social:

Altri libri che potrebbero interessarti