Free Call +39 055 3996466
In offerta!

Simone Weil

di Cristina Giachi

La sventura come cornice tragica dell’esistenza ha accompagnato molte delle scelte di Simone Weil attraendola là dove l’umanità si presentava alienata, vessata, oppressa. Fu operaia alla catena di montaggio, partigiana sui fronti rivoluzionari, morente di stenti nell’Europa dilaniata dalla guerra. Non fece in tempo forse a contemplare tutto il dispiegarsi dell’orrore nazista, ma visse abbastanza per poterlo vedere e da desumere una chiave interpretativa della realtà di assoluto rifiuto della forza in qualunque sua accezione o sfumatura. Fino al misconoscimento, fino al travisamento, fino all’accecamento della comprensione di certi fenomeni storici, tanto fu il rifiuto per qualunque cornice di senso che includesse la forza e ogni forma di ordine da essa generato. Una pensatrice mistica appassionata e la sola, consumata dall’esemplare tensione alla ricerca della verità e dal suo stare di fronte all’assoluto, nuda, perfettamente consapevole di sé, abitata da una grandezza umile. Smisuratamente altra.

7,90 6,72

Sconto web 15% e spedizione postale gratuita per ordini superiori a 30€

Sfoglia la wishlist

Ti potrebbe interessare…

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
Simple Share Buttons