preloader
Torna in cima
Condividi
5 disponibili

Sylvia Plath

Leonetta Bentivoglio

«Non sopporto le cadute nel patetico. Niente patetismi, liberatene, decidi cosa fare e fallo»

I molti tormenti biografici e lo spettacolare suicidio seguito alla fine del suo matrimonio hanno fatto di Sylvia Plath un vessillo del femminismo, relegandola in una gabbia ideologica che ne ha posto in ombra il valore di poeta. Ma è la sua poesia, profondamente oracolare e al di là del tempo, a sancirne il più autentico messaggio. In questo volume, arricchito da un’accurata cronologia, da una bibliografia su quanto pubblicato di lei e su di lei in italiano, da numerose immagini poco note e da una selezione di alcuni suoi testi e interventi, Leonetta Bentivoglio, scrittrice e giornalista di Repubblica, ma qui prima di tutto «amante» e sentimentalmente quasi «specchio» della dolente femminilità e dell’arte di Sylvia, ne delinea a suo modo il profilo.

7,90 7,51

Altri libri che potrebbero interessarti