Free Call +39 055 3996466

La frenesia e la multiculturalità della parigina Gare du Nord raccontano il carattere composito della collana di narrativa contemporanea di Edizioni Clichy, dedicata alla scrittura di stampo letterario, principalmente francofona ma non solo: storie, esseri umani, vite, colori, suoni, silenzi, tematiche forti, autori dal linguaggio inconfondibile, senza timore di assumere posizioni di rottura di fronte all'establishment culturale e sociale o di raccontare abissi, sperdimenti, discese ardite ma anche voli e flâneries.

Trova il tuo libro

Ricerca per autore
  • In offerta!

    Il Potomak

    di Jean Cocteau

    Il romanzo d’esordio, inedito in Italia, di una delle più grandi voci del Novecento.

    Con cento disegni d’autore.

    Pubblicato per la prima volta nel 1919, Il Potomak è il primo romanzo di Cocteau, che precede di dieci anni il suo capolavoro I ragazzi terribili e segna il passaggio del poeta dandy e provocatore a una dimensione più adulta, più organizzata. Opera frammentaria, che alterna testi e disegni, Cocteau considerava Il Potomak una sorta di “prefazione” a tutta la sua opera successiva, e può essere riassunta nell’aforisma che Cocteau tenne sempre come suo riferimento: “Coltiva sempre ciò che il pubblico ti rimprovera, perché quello sei tu”.

    15,00 12,75 Acquista
  • In offerta!

    Calcutta

    di Shumona Sinha

    «Uno struggente viaggio verso le proprie radici che ci racconta l’India più lontana da qualsiasi retorica» Libération

     

    Dopo la pubblicazione, nel 2011, di A morte i poveri!, Shumona Sinha, poetessa e scrittrice indiana che scrive in un sublime francese, è stata decretata dalla stampa come la più interessante e promettente autrice indiana. In questo nuovo, struggente e teso romanzo, la Sinha narra la propria terra, le sue tensioni politiche, l’odio che da sempre la pervade e la tinge di dolore e di sangue, i sogni, le illusioni, i miti e le leggende della sua famiglia. Al centro di tutto c’è una città, Calcutta, nella quale una giovane donna torna per assistere alla cremazione di suo padre. E lì ritrova il quartiere, la casa, gli oggetti, i ricordi della sua infanzia. Tutto la sconvolge, l’olio di ibisco per ammorbidire la follia di sua madre, la trapunta rossa che nascondeva le armi di suo padre attivista comunista, le storie della nonna Annapurna e della bisnonna Ashanti, concubina ribelle e anticonformista di uno spietato signore. Un libro forte e denso di poesia, una scrittura straordinariamente ricca ed evocativa, un’autrice che dopo aver conquistato la Francia si propone adesso con forza anche in Italia.

    15,00 12,75 Acquista
  • In offerta!

    Dark Paris Blues

    di Régis Jauffret

    «Régis Jauffret unisce la cattiveria di Houellebecq all’umanità di Carrère, ma dopo questo ulteriore capolavoro è arrivato il momento di dire che è ancora più bravo di loro e che probabilmente è il più grande scrittore francese vivente» Libération

    Marjorie ha deciso di rompere. Non ama più Tibère o forse lo ama troppo, non lo sa più. Una cosa è certa: è terrorizzata dal suo sesso e i due non riescono più ad amarsi fisicamente. Assistiamo così alla loro ultima notte insieme, sullo sfondo della camera in Boulevard Raspail e della rive gauche, che si popola di fatti e personaggi improbabili che danno vita a un’indimenticabile commedia dell’assurdo. Un romanzo spiazzante, destabilizzante, che mette in scena il dramma di una coppia in crisi, alle prese con il lato più misterioso e impalpabile del sentimento amoroso, con la paura di perdere l’altro, con la sfiducia di fronte all’asfissia affettiva.

    17,00 14,45 Acquista
  • In offerta!

    Il caso Carlotta Delmont

    di Fanny Chiarello

    «Avvolto in un labirinto pieno di continue sorprese, il lettore di questo strano giallo si lascia condurre nella morbida suspance di un’eroina misteriosa e affascinante, una femminista ante-litteram ammalata d’amore e di musica. Un libro proteiforme, senza facili concessioni, e che permette a chi legge di crearsi la propria storia, la propria opinione, il proprio mistero. Un romanzo di una sottigliezza che turba e conquista» L’Express

    Nell’aprile del 1927, all’apice del suo successo, la cantante lirica Carlotta Delmont sparisce nel nulla. Fuga, suicidio, crimine passionale? Per due settimane, polizia, stampa, fan e amici della cantante americana si interrogano sulla sua scomparsa, fino a quando Carlotta riappare… altrettanto misteriosamente di quando era scomparsa. Dove è stata tutto quel tempo? Con chi? Carlotta si ritrova stretta nella morsa della stampa scandalistica, diventando bersaglio di teorie, pregiudizi e menzogne che la trasformeranno, suo malgrado, in una leggenda vivente. Pagherà così a caro prezzo il suo momento di debolezza, costretta a sacrificare un po’ di se stessa alla stregua delle sue eroine preferite. Un giallo intenso, appassionante, che vede protagonisti il mondo della lirica e una donna davvero indimenticabile.

    15,00 12,75 Acquista
  • In offerta!

    Come accadde che Thomas Leclerc 10 anni 3 mesi e 4 giorni divenne Fulmine Tom e salvò il mondo

    di Paul Vacca

    «Un romanzo straordinario, nel quale l’autismo diventa un’arma potentissima nelle mani di un bambino capace di rivoluzionare il mondo» Lire

    «Paul Vacca ci fa capire che la forza sta nel comunicare agli altri, anche con l’autismo, la ricchezza delle piccole cose che abbiamo intorno» Le Figaro 

    Thomas Leclerc è un bambino autistico, appassionato di fumetti. E si sente come i supereroi che ama, un estraneo in un mondo che non è come lui. Un giorno, a 10 anni 3 mesi e 4 giorni capisce improvvisamente il perché della sua esistenza: il suo disagio deriva dai suoi superpoteri. E così si trasforma in «Fulmine Tom» e decide di salvare il mondo, ogni giorno, sfidando le trappole della realtà attraverso le sue missioni straordinarie. Tra sorriso ed emozione, il piccolo Thomas offre a quelli che ha intorno e ai lettori la chiave per capire tante cose che abbiamo perduto. Un romanzo dolcissimo e avvincente, che profuma dei film di Truffaut e ci regala un sorriso che non ci lascia per moltissimo tempo.

    17,00 14,45 Acquista
  • In offerta!

    Lettera al figlio che non avrò

    di Linda Lê

    La nostra società obbliga ogni donna ad essere madre, ad avere e amare dei figli. Linda Lê sovverte ogni ordine, si emancipa da questa imposizione sociale e culturale e racconta, con tutto l’amore possibile, perché ha deciso di non entrare in questo schema. Un libro che ha acceso un ampissimo dibattito in Francia, nel quale come diceva Karen Blixen, si spiega perché «non si può andare a cercare il Santo Graal con un passeggino», e in che modo una maternità, al di là di ogni mito corrente, possa allontanare dalla propria identità e imponendo un modello che non necessariamente può convivere con la propria vera e profonda libertà.

    10,00 8,50 Acquista
Simple Share Buttons