Free Call +39 055 3996466

Collana dedicata alla fiction e non-fiction americana diretta da Tiziana Lo Porto, Rive Gauche nasce come omaggio alla scena letteraria fiorita a Parigi intorno agli anni venti e ai suoi protagonisti: da Francis Scott Fitzgerald, Ernest Hemingway e James Baldwin, all'editrice Sylvia Beach e alla sua leggendaria libreria Shakespeare & Co. Attenta alle nuove forme e direzioni della narrativa americana e ai sempre più frequenti sconfinamenti di genere, la collana propone giovani autori e classici della letteratura inediti in Italia.

Trova il tuo libro

Ricerca per autore
  • In offerta!

    Harvard

    di Melanie Thernstrom

    Un’esplorazione inquietante sul potere della solitudine, una spietata denuncia, una brillante sintesi di analisi culturale, studio psicologico ed eccellente giornalismo investigativo

    «Il male può esistere sempre, dappertutto» The New York Times

    Maggio 1995. Una foto e un biglietto anonimo arrivano all’«Harvard Crimson». Poco dopo Sinedu Tadesse pugnala a morte la sua compagna di stanza e poi si impicca. Pagina dopo pagina siamo immersi nella vita delle due ragazze, assumendo il punto di vista di chi ha deciso di commettere un’omicidio-suicidio in una delle più prestigiose università americane. Conosceremo la storia di un’ammissione ad Harvard che è stata un ponte verso il sogno americano dopo una vita di avversità. Originariamente pensato come articolo per il «New Yorker», Harvard. Inchiesta su un delitto ci mostra la prestigiosa università come un’istituzione più interessata alla propria reputazione che ai propri studenti.

    17,00 14,45 Acquista
  • In offerta!

    Autobiografia di una foto di famiglia

    di Jacqueline Woodson

    «Un romanzo di famiglia brillante, commovente, a tratti surreale e coraggioso» Publisher Weekly

    «Una voce forte – veloce, arrabbiata, ogni tanto anche comica – che rende la storia ricca e sincera» Entertainment Weekly

    Dall’autrice di Figlie di Brooklyn, Jacqueline Woodson, arriva la storia di una ragazzina afro-americana e della sua famiglia a New York tra la fine degli anni Sessanta e l’inizio dei Settanta. Al tempo stesso audace e titubante nel procedere in quella zona di mezzo che è il passaggio dall’infanzia all’età adulta, la protagonista racconta di sé, dei genitori e dei tre fratelli in soggettiva e come sfogliando un album di foto. A fare da fondale è la periferia di un’America accesa dalla guerra in Vietnam e della nascita del movimento gay. Un paese che agli occhi di un’adolescente appare sempre troppo grande per aggiustare o anche solo stemperare le piccole e grandi tragedie di quel microcosmo familiare chiamato casa.

    15,00 12,75 Acquista
  • In offerta!

    Scene da un matrimonio

    di John Updike

    «Updike è, come sempre, un sensibile conoscitore di quella linea sfuocata tra amore e odio, delle cose che le persone fanno per farsi del male a vicenda, volontariamente o meno, e dei tanti piccoli gesti di intimità e ostilità che compongono un matrimonio. Queste storie sono piene di passaggi straordinari – dell’intensa prosa di Updike, del suo ritmico, acuto, fertile e, a volte, anche in qualche modo traboccante, utilizzo del linguaggio» – The Guardian

    «Il genio di John Updike si accende soprattutto davanti alle possibilità liriche di quegli eventi tragici che, non riuscendo a giustificare se stessi come tragedia, diventano inevitabilmente commedia» – Joyce Carol Oates

    La prima apparizione di Richard e Joan Maple risale a un racconto scritto da John Updike nel 1956. Il racconto si chiamava Neve sul Greenwich Village, e i Maple – gli affascinanti coniugi protagonisti della storia – avevano appena traslocato a New York, in un appartamento sulla Tredicesima West. Da quel momento e per i vent’anni successivi, Updike non li ha più persi di vista, facendone corpo e sentimento di diciotto storie raccolte poco dopo la sua morte in un unico volume. Nate e originariamente pubblicate negli Stati Uniti come singoli racconti, le storie dei coniugi Maple rinascono così in forma di quasi-romanzo, per raccontare con una scrittura magistrale e magnetica e senza soluzione di continuità le cronache tragi-comiche di una coppia disposta saggiamente a barattare la possibilità futura di un lieto fine per la certezza presente di essere felici sempre.

    17,00 14,45 Acquista
  • In offerta!

    Clessidra

    di Dani Shapiro

    «Un libro penetrante, compassionevole, intelligente e pieno di grazia» – LA Daily News

    «Un memoir che, come un’opera di Calder, si muove grazie a un suo meccanismo magistralmente creato. Un’opera d’arte» – Elle

    «Scritto con erudizione, saggezza acquisita dal dolore e dall’esperienza e grazia sensuale, Clessidra è un mosaico impavido e incantevole di quei frammenti che rendono una vita, l’unica che abbiamo, degna di essere vissuta» – Andre Dubus III, autore di La casa di sabbia e nebbia

    Un memoir luminoso e onesto che parlala di matrimonio, maternità, scrittura e vita.

    Dopo diciotto anni di matrimonio, Dani Shapiro indaga su come il tempo, gli affetti e la vita modifichino ciò che siamo e ciò che volevamo diventare definendo la persona che siamo. Al suo quarto memoir, con sapienza, talento e generosità, Shapiro adopera le pareti di casa – e gli immediati dintorni – come spazio fisico e sentimentale dentro il quale costruire una profonda e brillante riflessione sul tempo presente e sulla necessità di non tradire affetti e vocazione. Piccoli luminosi eventi della sua vita di moglie, madre e scrittrice si intrecciano a un passato che nel ricordo prende vita e nuova forma.

    15,00 12,75 Acquista
  • In offerta!

    Mentre li guardi

    di Leopoldine Core

    Venti racconti abitati da personaggi pieni di amore e struggimento in una New York nostalgica e contemporanea.

    «Leopoldine Core cattura una parte preziosa della natura umana e raggiunge momenti di grazia straordinaria» New York Times Book Review

    «Impegnati a distruggere e al tempo stesso apprezzare le proprie giovinezze, i personaggi unici e affascinanti di Leopoldine Core sanno di essere osservati ma raramente sono visti nella loro interezza. Eppure di tanto in tanto, si guardano tra loro» Sarah Manguso autrice de Il Salto

    «Un magnifico e poetico omaggio alla Downtown di New York e ai personaggi eclettici e ardenti di desiderio che la abitano» Interview

    «Questi racconti ambientati a New York compongono un’opera indimenticabile che parla di sessualità, identità e genere» Bustle

    «Potenti e lucide, queste storie sono piene di dolore, di sesso e delle cose che la gente si dice per ferirsi» Marie Calloway autrice di What purpose did I serve in your life

    Nuovi, brillanti e pieni di struggimento, i venti racconti di Leopoldine Core sono ambientati a New York e dintorni e hanno come protagonisti ragazzi e adulti innamorati, impegnati nel tenere in piedi relazioni, desiderosi di conquistare la persona amata o più semplicemente bisognosi di amare ed essere amati. Sfila così una galleria di personaggi sexy, coraggiosi, imprevedibili e sinceri nel mettere in campo passioni ed emozioni. Gli echi sono quelli del cinema di Harmony Korine e Andrea Arnold, o delle storie di autori come Jane Bowles, William Burroughs e Colette, costantemente spiazzanti e sempre luminosissimi nel loro scrivere.

    15,00 12,75 Acquista
  • In offerta!

    Dovrei proteggerti da tutto questo

    di Nadja Spiegelman

    «Un memoir dettagliato fatto di contrastanti racconti di vita che uniscono e dividono quattro generazioni di donne» New York Times Book Review

    «La prosa di Spiegelman è arguta, tenera, sicura di sé e lirica, e la sua indagine procede di pari passo ai ricordi, territorio in cui niente coincide mai del tutto ma tutto trova un senso. Le simmetrie inaspettate tra generazioni, e al tempo stesso gli inevitabili dispiaceri e le offese, fanno di questo memoir una storia che potrebbe appartenere a ogni famiglia» Sheila Heti, Autrice di «La persona ideale, come dovrebbe essere?»

    Da bambina Nadja Spiegelman era convinta che sua madre fosse una fata. Françoise Mouly, art director del «New Yorker» e madre di Nadja, esercitava su di lei un potere in grado di sopraffare la realtà, più di quanto facesse il padre Art Spiegelman, autore del celebre graphic novel Maus, o la maggior parte delle madri delle sue amiche. Diventando adulta, per dare un senso alla complessa e difficile relazione madre-figlia, Nadja ha interrogato madre e nonna sulle storie di famiglia tenute zelantemente sotto chiave. Il risultato è un memoir schietto e appassionato che ripercorre quasi un secolo di avventure familiari, a volte drammatiche, altre volte illuminanti, e che fa ragionare sugli infiniti modi in cui il ricordo modifica il passato e agisce sul presente.

    17,00 14,45 Acquista
Simple Share Buttons