Free Call +39 055 3996466

Trova il tuo libro

Ricerca per autore
  • In offerta!

    Contro l’astrologia

    di Jonathan Swift, Benjamin Franklin

    Ironici, irriverenti, attualissimi, i testi di Swift e di Franklin dissacrano l’astrologia con le sue stesse armi, ma anche mediante il vaglio critico dei meccanismi che ne garantiscono ancora oggi la popolarità

    Scritti tra il 1708 e il 1709, questi opuscoli sono tra le opere più curiose e attuali di Swift: una satira corrosiva dell’astrologia, all’epoca diffusissima anche presso i potenti, tanto da rendere certi astrologi vere e proprie celebrità pubbliche. Fingendosi anch’egli astrologo (con il nome di Bickerstaff), Swift rivolge i propri strali contro il famoso John Partridge – specializzato nel predire la morte di sovrani e uomini comuni – del quale profetizza a sua volta la morte con argomenti tanto grotteschi quanto efficaci, espressi nello stile tipico degli astrologi suoi contemporanei. L’opera ebbe grande rinomanza nel XVIII secolo e non solo in Inghilterra: fu infatti ricordata con divertimento persino da Voltaire; un successo testimoniato anche dall’imitazione che tra il 1732 e il 1740 ne fece l’americano Franklin, sino a oggi mai tradotta in italiano.

    12,00 10,20 Acquista
  • In offerta!

    La caccia allo Snark

    di Lewis Carroll

    La caccia allo Snark, il poema che Carroll scrisse alcuni anni dopo Alice nel Paese delle Meraviglie, è un esempio grandissimo del nonsense di questo genio inglese. Il nonsense nasce qui addirittura prima del racconto: lo “snark”, parola composta da shark (pescecane) e snake (serpente), è un mostro sconosciuto che viene cercato da un bizzarro equipaggio costituito da un banditore, un lustrascarpe, un inventore di cappelli, un avvocato, un sensale, un segnapunti di biliardo, un banchiere, un fornaio famoso per il numero di cose che dimentica quando entra nella nave, un macellaio e un castoro. Alcuni studiosi hanno interpretato La caccia allo Snualo come un’allegoria della ricerca del Santo Graal, altri come una metafora dello scontro fra i partiti dei Whig e dei Tory, altri ancora come una perfida satira contro gli arrampicatori sociali o il mondo degli affari dell’Inghilterra guidata come un severissimo college dal “rettore” Regina Vittoria. Oggi possiamo leggere questo divertentissimo testo, qui ritradotto con cura in una nuova edizione con testo a fronte, come un semplice canto di allegra e profonda intelligenza.

    8,00 6,80 Acquista
  • In offerta!

    Racconti di fantasmi

    di Daniel Defoe

    Vengono qui raccolti e tradotti per la prima volta in Italia quattordici racconti dedicati da Defoe a fantasmi, apparizioni, spettri e demoni tentatori. Sull’argomento del soprannaturale Defoe aveva riflettuto e indagato moltissimo, cercando di fornire elementi certi in base alle fonti e alle credenze religiose del tempo. Aveva scritto numerosi opuscoli e alcuni veri e propri trattati – tra il 1700 e il 1730 – cercando di dimostrare, tra scienza e fede, come esista un mondo “superiore” dal quale provengono all’umanità apparizioni di vario genere che possono servire di avvertimento e di aiuto.
    Parallelamente, dal mondo soprannaturale, arrivano quegli “spiriti cattivi” che inducono l’uomo al peccato o ad azioni scellerate cercando di perderlo per l’eternità. Defoe credeva fermamente nel diavolo e al suo intervento nelle vicende umane, così come confidava negli angeli custodi che ne contrastano i disegni malvagi. Era quindi ben attento a distinguere fra “realtà” delle apparizioni e imbrogli di sedicenti indovini che miravano solo a sfruttare la superstizione popolare.
    Defoe, con questi racconti, espone una serie di eventi inspiegabili e sorprendenti che appassionano il lettore e lo incuriosiscono. Lo stile incalzante ed estremamente realistico trasforma ogni singolo caso in un perfetto strumento di intrattenimento.
    Nasce così, con queste sue pagine, quel genere della letteratura di fantasmi che troverà enorme successo nel XIX e XX secolo, diventando uno dei temi romanzeschi più diffusi.

    12,00 10,20 Acquista
  • In offerta!

    L’amata

    di Thomas Hardy

     L’ultimo straordinario romanzo dell’autore di Tess dei d’UbervilleVia dalla pazza folla. La storia di un fantasma, di un’ossessione, di un abisso. L’amata è uno dei capisaldi della letteratura inglese dell’Ottocento e un classico di riferimento anche per tutta quella che è venuta dopo. Introvabile in italiano, questo fondamentale romanzo racconta un fantasma corporeo che assume aspetti diversi corrispondenti alle donne che il protagonista, Jocelyn, insegue invano. È la storia di un viaggio esaltante e doloroso all’inseguimento di un amore impossibile perché impossibile è riconoscere la verità della donna amata e insopportabile perché insopportabile è perdere questo amore, capire che soltanto temporaneamente e casualmente ma soprattutto in modo incomprensibile, abita il corpo, lo sguardo, l’odore, la pelle di colei che si ama.

    10,00 8,50 Per saperne di più
  • In offerta!

    Otto anni di guai

    di Robert Louis Stevenson

    Stabilitosi nelle isole Samoa nel 1889, Stevenson ebbe modo di assistere da un punto di vista diretto alle manovre delle tre superpotenze – Germania, Inghilterra e Stati Uniti –  per assicurarsi il controllo dell’arcipelago. Naturalmente i tre contendenti non  si curavano affatto della situazione esistente fra i nativi che pure erano organizzati in forma di regno con specifici sovrani e abitudini secolari. Indifferenti alle esigenze e alla realtà dei nativi, Germania, Inghilterra e Stati Uniti ricorsero alla «politica delle cannoniere» per installare, con l’appoggio della forze militare, un governo fantoccio che permettesse agli occidentali di guadagnare indisturbati enormi profitti economici.

    10,00 8,50 Acquista
  • In offerta!

    Racconti dell’inquietudine

    di Joseph Conrad

    La vita di Joseph Conrad fu un lungo viaggio intorno al mondo durato ventiquattro anni e poi un viaggio ancor più lungo nella memoria di quel primo viaggio, durato altri trenta. Fino alla sua morte Conrad scrisse e pubblicò più di trenta romanzi e numerose raccolte di racconti, tra cui quella riportata in questo volume, creando alcuni dei più grandi capolavori della letteratura di lingua inglese. Il mare, il viaggio, la sofferenza e gli uomini più strani diventano materia viva nella sua narrazione e la sconvolgente forza dei suoi racconti nasce direttamente dalla vita vissuta, dalle esperienze, dal passato, che tornano con la violenza di ciò che è stato e non soltanto immaginato.

    10,00 8,50 Acquista
Simple Share Buttons