Free Call +39 055 3996466

Trova il tuo libro

Ricerca per autore
  • In offerta!

    Bohumil Hrabal

    di Alberto Schiavone

    «Non urto contro i lampioni né contro i passanti, soltanto cammino e puzzo di birra e di sporcizia, ma sorrido, perché in borsa porto libri dai quali mi aspetto che a sera da loro apprenderò su me stesso qualcosa che ancora non so»

    La maniera giusta per leggerne gli scritti l’aveva indicata lui stesso. Mettetevi comodi, ordinate da bere, che inizio a parlare. Pardon, a scrivere. Anzi, pardon, a trascrivere. Si perché Bohumil Hrabal si è sempre dichiarato un trascrittore, ponendo in chiaro quale fosse il suo atteggiamento rispetto al mestiere dello scrivere. La sua posizione nel mondo. Trascrittore di ciò che lo circondava, della storia del suo popolo colto e infelice, scriba sudato e coinvolto, mai distante, di narrazioni orali, di urla, risate sguaiate, di cialtronerie, irregolari vicende della vita normale, di sorrisi davanti alla tragedia. Di tragici silenzi. Poeta del particolare che diventa, grazie alle sue mani, divino. Un tramite, volendo addirittura svilire l’intenzione. Una brocca che si riempie e riversa. Toccato dal dono e perciò in grado di far comunicare attraverso se stesso l’eterno e il quotidiano. Rielaborare tutto, riciclare. Come quelle comunità ormai confinate nell’aneddotica e nel racconto buffo, in cui gli abitanti vivono reinventando gli oggetti che la società normale getta via. In Hrabal tutto è superfluo ma ogni parola è messa proprio lì dove dovrebbe stare.

    7,90 6,72 Acquista
  • In offerta!

    J.M. Barrie

    di Giovanna Mochi

    La figura di J.M. Barrie è tra le più controverse degli scorsi secoli: autore di una delle più magiche e straordinarie fiabe per bambini, Peter Pan, la vita del drammaturgo è costellata da scandali e punti interrogativi. Questo libro tenta di far luce sulle zone d’ombra attraverso le parole dell’autore e di quanti hanno incrociato il suo cammino.

    Peter Pan, il ragazzo che non voleva, o non sapeva, crescere, nasce nella indefinita mobilità della scena teatrale, e in quella figuretta ibrida dall’identità confusa, né tutta umana né tutta fantastica, né maschio né femmina, né bambino né adulto, né comico né tragico, ma tutto questo insieme. La scrittura di Barrie comincia molto presto a rintracciare e registrare le origini di un nodo tematico e di una ossessione personale – la incapacità/impossibilità di superare l’infanzia – che attraversa tutta la sua vita e la sua opera, da molto prima di Peter Pan fino a molto dopo, e agli ultimi scritti. Ed è questo che viene totalmente rimosso dall’addomesticamento del personaggio di Barrie: la sua dimensione anche tragica, ma soprattutto la sua natura ibrida e liminale di «creatura di mezzo» che abita inquieta spazi fluidi e di confine – e si muove a disagio nello spazio ambiguo del tra: tra piccolo umano e uccello, bambino e adulto, desiderio e frustrazione, realtà e fantasia, vita e morte. Tra Peter e Pan, perché anche il suo nome è un ibrido: Peter il bambino vittoriano (e di sempre) ingabbiato nel suo potenziale di desideri e nella fatica di crescere, e Pan, il dio pagano della natura e dell’Eros, il demone fallico dal piede di capra che suona invasato il suo flauto facendo impazzire in un sabba la danza delle fate.

    7,90 6,72 Acquista
  • In offerta!

    Leonardo Sciascia

    di Stefano Lanuzza

    Quella di Leonardo Sciascia è un’opera narrativa, saggistica e politica che marca gli avvenimenti della cultura e della società italiana del secondo Novecento mentre rimane un rifermento essenziale per capire cosa sia stata e continui a essere l’Italia dei rapporti tra le società, la giustizia e la cultura, delle collusioni politico-affaristico-mafiose, dei terrorismi e dei delitti. Maestro e «artista della ragione» la cui opera è da leggere in una chiave ampiamente comparatistica, l’«eretico» Sciascia, il più libero degli scrittori, non cessa di testimoniare la verità della realtà italiana e di additarne quasi profeticamente i destini.

    7,90 6,72 Acquista
  • In offerta!

    John le Carré

    di Irene Bignardi

    Un nuovo capitolo della ormai essenziale Enciclopedia del Novecento della collana Sorbonne, questo libro racconta la vita, le passioni, gli abissi esistenziali e le opere di John Le Carré, leggendario autore di thriller come La spia che venne dal freddo, La talpa, La Casa Russia e a sua volta agente segreto al servizio di Sua Maestà. La curatrice del volume è una delle firme di punta della Repubblica.

    7,90 6,72 Acquista
  • In offerta!

    Giovanni Testori

    di Fabio Francione

    Dal Dio di Roserio a Gli angeli dello sterminio, Giovanni Testori, cultore della lingua ma anche acrobata del dolore e della solitudine, ha saputo raccontare le periferie milanesi e testimoniare, almeno quanto il Pasolini delle borgate romane, lo sperdimento del nord di un’Italia che dopo la guerra entrava nella modernità, facendone pagare il prezzo a quelli che questa modernità costruivano.

    7,90 6,72 Acquista
  • In offerta!

    Dino Campana

    di Antonio Lanza

    «Io sono indifferente, io che vivo al piede di innumerevoli calvari. Tutti mi hanno sputato addosso dall’età di 14 anni, spero che qualcheduno vorrà al fine infilarmi. Ma sappiate che non infilerete un sacco di pus, ma l’alchimista supremo che del dolore ha fatto sangue»

    Dino Campana è stato un’anomalia nella storia della letteratura italiana: «Il poeta di una breve stagione» scrisse Eugenio Montale che definì la sua poesia in prosa come «europea musicale colorita». È per questo che a distanza di un secolo la sua poesia, legata indissolubilmente alla sua odissea biografica, continua ad affascinare molti lettori. Dopo la morte in manicomio nel 1932, i più importanti intellettuali italiani, da Alfonso Gatto a Carmelo Bene a Sebastiano Vassalli, hanno rivalutato la figura del poeta di Marradi definendolo in tanti modi: «poeta notturno», «poeta visivo» e persino «poeta maledetto». Perseguitato dal seme della follia fin dall’infanzia, in conflitto con gli intellettuali sostenitori del Futurismo, vittima di un amore impossibile con la scrittrice Sibilla Aleramo, Campana è riconosciuto oggi come uno dei più grandi poeti del ‘ 900, vissuto unicamente al servizio della «parola», ostile fino all’ultimo a un sistema di valori e a una società che stavano andando rapidamente in pezzi.

     

    7,90 6,72 Acquista
Simple Share Buttons