Free Call +39 055 3996466

Trova il tuo libro

Ricerca per autore
  • In offerta!

    Nomadland

    Jessica Bruder

    «Fantastico e con una scrittura meravigliosa… geniale e assolutamente avvincente» The New York Times Book Review

    «La potenza di un libro… Nella migliore tradizione del giornalismo immersivo, Bruder annota le sue disavventure guidando e vivendo realmente in un furgone… scrittura viscerale e ossessiva» Booklist, starred review

    «Un’importante inchiesta che evoca Steinbeck e gli “hobo”» Libération

    Ogni giorno in America, il Paese più ricco del mondo, sempre più persone si trovano a dover scegliere tra pagare l’affitto e mettere il cibo in tavola. Di fronte a questo dilemma impossibile, molti decidono di abbandonare la vita sedentaria per mettersi in viaggio. In un mondo in cui basta un ricovero in ospedale al momento sbagliato per mandare in fumo i risparmi di una vita, in cui la previdenza sociale è praticamente inesistente e il peso dei debiti spinge molti alla disperazione, donne e uomini in età da pensione hanno iniziato a migrare da un lato all’altro del Paese attraverso i mezzi di trasporto più vari, tra un lavoro precario e l’altro. Tra loro Linda May: una nonna di 64 anni, dai capelli grigi, che vive viaggiando su un 28 piedi, e Bob Wells, diventato vero pilastro della comunità dei nomadi dopo anni di sofferenza e fallimenti. Nomadland, nato dall’inchiesta «Dopo la pensione» (vincitrice del Premio Aronson 2015 per il giornalismo sulla giustizia sociale) ci accompagna in un viaggio indimenticabile attraverso la vita, i sogni e le speranze di questi nomadi del terzo millennio, per scoprire che, squarciato il velo illusorio del Sogno Americano, al di là è forse possibile scorgere una nuova realtà, più umana, più solidale, più bella.

    17,00 16,15 Acquista
  • In offerta!

    Papa Carlotta

    di Umberto Silva

    Umberto Silva rivela sulfurei incontri e turbamenti della sua vita di avventuriero, teologo e psicoanalista. La cena a lume di candela con Paul Auster in una grotta di Patmos, mentre un armatore tenta di buttarsi dalla rupe. Il tè con il centenario conte Nicola Horman nel castello ungherese e la fuga da un inquietante regalo. Una Milano romantica nella più cupa rimembranza. La discussione con il barone Martel su come perdonare il tradimento più lurido. Il pomeriggio passato a convertire gioiose Testimoni di Geova. Il ricordo dell’incontro con una zingara veneziana e la conturbante cena al convento di Padre Oceano. La confessione di un amico che dichiara di odiare la moglie dal primo momento che l’ha vista. Orrori, fantasmi, rimpianti, desideri, tutto quello che c’è; improvvise vampate di dolore e di gloria. Gli strani balli del duca di Merise e i misteriosi filamenti di una misteriosa Dama. Roman Polanski e le sorelline diaboliche. Lo sgambetto notturno del Barone de T. La paurosa notte con il Cardinale R. e i cani di Kim Jong-un. L’incessante presentarsi dell’Aldilà sotto discutibili forme. L’incontro spazio temporale con Barack Obama. La valigetta dell’Archiatra Pontificio. La generosità di un cacciatore di tigri. La profezia di Carlotta: «Sarò Papa e sposerò Giovanni Battista». Queste ed altre allarmanti avventure trascinano il lettore in un viaggio che si può definire indefinibile.

    18,00 17,10 Acquista
  • In offerta!

    Oscar Arnulfo Romero

    di Geraldina Colotti

    «Come cristiano non credo nella morte senza risurrezione: se mi ammazzeranno, risusciterò nel popolo salvadoregno. Lo dico senza alcuna millanteria, con la più grande umiltà»

    Romero non è stato un eretico. È però una figura complessa, fragile e visionaria come i poeti e i profeti, capace di spingersi al limite. Il limite del ruolo e del dogma, che l’arcivescovo non ha superato, ma interrogato fortemente sì: nei suoi discorsi sulla necessità della violenza per difendersi dalla sopraffazione, nel suo rapporto con le organizzazioni popolari, nelle denunce contro i responsabili della repressione, che gli sono costate la vita.

     

    7,90 7,51 Acquista
  • In offerta!

    Lorenzo Milani

    di Giovanna Ceccatelli

    «Non c’è scuola più grande che pagare di persona»

    La grande lezione cognitiva e metodologica di don Milani, al di là della sua testimonianza spirituale e religiosa, è stata insieme semplice e straordinaria: spostare sempre lo sguardo dal centro della scena verso le cornici e le periferie; prestare attenzione curiosa e sincera proprio alle persone più lontane dal mondo in cui viviamo e averne cura; non banalizzare mai chi ci sta davanti, evitando regole e schemi di valutazione ovvi e precostituiti; e amare la conoscenza non come patrimonio esclusivo di pochi, ma come «bene comune», da redistribuire a tutti, soprattutto da costruire collettivamente con il contributo di chiunque, anche del più inaspettato ed emarginato dei partecipanti.

    7,90 7,51 Acquista
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
Simple Share Buttons