Free Call +39 055 3996466

Trova il tuo libro

Ricerca per autore
  • In offerta!

    La ballata di Sant’Orsola

    Benedetto Ferrara

    Un libro amaro, acido, notturno, ma anche irrimediabilmente divertente, che mette insieme narrativa, inchiesta antropologica, storia, nostalgia e un disperato amore per gli esseri umani

    Scritto dal noto giornalista di «la Repubblica» che con il suo blog «Farfalle» è anche uno dei più seguiti e amati opinionisti del Web

    Tre ottuagenari ex frequentatori di un circolo del centro fiorentino, un personaggio dal nome improbabile che risolve ogni problema forte di una biografia surreale e il protagonista, ex barista del circolo del tempo che fu ed ex giornalista in cerca di identità che si arrabatta, aiutato dai quattro, nel cercare di risolvere casi che si trasformano in commedie dell’assurdo. Sullo sfondo la Firenze di oggi e quella degli anni Settanta, vissuta attraverso una storia parallela nata dal dialogo con una terapista seduta nella sua stanza ad ascoltare storie. Si ride, si riflette, ci si commuove, aspettando un colpo di scena che puntualmente arriverà. Ma forse non dove lo si sta aspettando. Sullo sfondo il monastero di Sant’Orsola, luogo dell’anima dove tutto ha inizio e dove tutto trova la strada per ricominciare.

    15,00 12,75 Acquista
  • In offerta!

    Cartoline da Lesbo

    Allegra Salvini

    Una giovane operatrice racconta alcune delle mille storie «drammatiche o bellissime, atroci o piene di umanità» nelle quali si è imbattuta in una dimenticata periferia d’Europa

    Con una prefazione di Maria Cristina Carratù, giornalista di «la Repubblica»

    Dal marzo 2016, con l’accordo fra Unione Europa e Turchia per bloccare il flusso dei migranti, l’isola greca di Lesbo, di fronte alle coste turche, è il grande miraggio di chi cerca comunque di raggiungere il suolo europeo. Da meta turistica, l’isola si è così trasformata in una grande prigione a cielo aperto, un angolo buio d’Europa dove migliaia di richiedenti asilo sono bloccati e tenuti in condizioni disumane. Dalla storia del libraio iracheno Samer, a quella di Iman dall’Iran, passando per quelle di volontari e abitanti del luogo, Cartoline da Lesbo prova a restituire un volto e una storia a uomini e donne inghiottiti dalla cosiddetta «crisi dei migranti», che le politiche europee hanno ridotto soltanto a numeri.

    15,00 12,75 Acquista
  • In offerta!

    Stalin

    Pilade Cantini, Guido Carpi e Virginia Pili

    «Non si può fare una rivoluzione portando i guanti di seta».

    Un cantastorie incontra due slavisti e si mettono a ragionare di Giuseppe Stalin, della sua vita e della sua leggenda. Perché si parla ancora di lui a oltre mezzo secolo dalla sua morte e a quasi un trentennio dalla fine dell’esperienza sovietica? Ne nasce un libro ben documentato ma allegramente informale, leggero come una nuvola e pesante come l’acciaio. Contraddittorio. Perché Stalin, il principale protagonista della sconfitta del Nazismo, era un minotauro o una cipolla?

    7,90 6,72 Acquista
  • In offerta!

    Ora basta!

    di The Panthers

    Un libro che propone una rivolta e una sorta di manifesto politico alternativo per un’Italia molto diversa da quella in mano alle nuove destre

    «The Panthers» sono un gruppo di scienziati politici ex militanti della Pantera, l’ultimo movimento studentesco organizzato che occupò quasi tutte le università italiane nel 1990. Riuniti dopo ventotto anni in una chat di whatsapp, si sono accorti con loro grandissima sorpresa che nonostante gli anni trascorsi, i figli, i lavori precari o le fulgide carriere di alcuni (pochi), nessuno di loro si è trasformato in un seguace di Grillo e Di Maio né tanto meno di Salvini o Berlusconi, e che le cose in cui credevano e per cui avevano lottato da ragazzi rimangono ancora in cima ai loro pensieri. E anche che per tutti loro la politica, proprio come allora, resta la cosa che deve o dovrebbe guidare ogni agire collettivo. Divisi e spesso lontanissimi nelle loro opinioni, esattamente come ogni sinistra che si rispetti, resi in parte più cinici dalle loro esistenze, ma sempre pronti a divertirsi e soprattutto a lottare per la libertà e la giustizia del mondo, hanno deciso, in nome di un codice minimo di valori completamente condiviso, di tentare questo esperimento di scrittura collettiva per spiegare agli italiani soprattutto di sinistra, frastornati dal disastro che ci circonda, il modo subdolo e cattivo in cui il populismo e il leghismo stanno violentando e devastando il nostro Paese e come invece si debba rivendicare un programma minimo di convivenza civile, di buon senso, di rispetto delle regole, di normale umanità. Ne è venuto fuori una via di mezzo tra uno schiaffo e una carezza, un pamphlet che è anche un manifesto di intenti, ma soprattutto una traccia di riferimento per chi vorrà riprendere in mano l’opposizione alle destre che ci governano e proporre un’Italia diversa da quella che precipita ogni giorno di più nel baratro ridicolo, oscuro e violento dei proclami, delle promesse, delle minacce, del ringhio e della rabbia affidate ai social e veicolate dai troll. Una risposta forse fuori tempo, ma – c’è da augurarsi – almeno non fuori tempo massimo per ridare all’Italia una decenza e una dignità.

    I proventi dei diritti d’autore derivanti dalla vendita di questo libro saranno interamente devoluti all’associazione Mediterranea

    9,90 8,42 Acquista
  • In offerta!

    Ogni mare ha un’altra riva

    di Michele Gurrieri

    «Quale mondo giaccia al di là
    di questo mare non so, ma ogni mare
    ha un’altra riva, e arriverò»
    – Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1952

    Ogni mare ha un’altra riva è un viaggio fotografico attraverso un paese che ho lasciato molti anni fa. È un percorso che parte da un’Italia idealizzata, un’Italia della memoria collettiva e personale, e si spinge in luoghi ben conosciuti e in altri mai visitati ma spesso immaginati. Un viaggio che procede per frammenti e visioni, istantanee di una realtà allo stesso tempo familiare ed estranea, un percorso pieno di contraddizioni e sorprese, di realtà positive trovate laddove meno ci si aspetterebbero, tra le mura di una prigione o nei bassifondi di un porto di mare. Un viaggio compiuto attraverso il paesaggio, ma anche attraverso le istituzioni: il mondo del lavoro, la scuola, il carcere, la chiesa, il patrimonio storico e culturale. E nella tensione tra il cambiamento culturale e sociale e le tradizioni: il carnevale, la musica popolare, le feste religiose, la musica militante. Ma anche l’ideologia e il conflitto sempre attuale tra due parti del paese, l’antifascismo e il fascismo. Da Milano a Lampedusa alla ricerca di una sorpresa, di un conflitto, di una realtà imprevista e imprevedibile. Bianco e nero rigoroso, una distanza sempre giusta e un approccio distaccato, non frontale. Uno sguardo discreto ma incisivo, lucido, nitido, una ricerca umile di poesia e di umanità.

    30,00 25,50 Acquista
  • In offerta!

    Il cielo è di tutti

    di Claudio Repek

    Betadue, la generazione coop degli anni Novanta

    Le storie di giovani che hanno scelto la loro vita salendo su una barca ancora in costruzione: la cooperazione sociale di tipo B

    Narrare le storie delle persone. Di quelle che alla Storia non sarebbero mai passate. Claudio Repek, giornalista, ha così tentato di raccontare il lavoro e la vita degli operai di grandi imprese del Novecento (Lebole, Buitoni, Soldini), di militanti di partito (Pci), di delegati e dirigenti sindacali (Cgil), di cooperatori (Koinè e Coob), di donne (le giovani contadine degli anni Quaranta). Clichy ha pubblicato i suoi Il volo del Pinguino e Le donne silenziose.

    15,00 12,75 Acquista
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
Simple Share Buttons