Free Call +39 055 3996466

Trova il tuo libro

Ricerca per autore
  • In offerta!

    Guida tascabile per maniaci del Rock

    The 88 fools

    Dai creatori della Guida tascabile per maniaci dei film
    «Il mio dio è il Rock ’n’ Roll» Lou Reed
    «Il Rock non eliminerà i tuoi problemi. Ma ti permetterà di ballarci sopra» Pete Townshend
    «Il Rock ’n’ Roll è la più bassa forma di vita nota all’uomo» Elvis Costello
    «C’è solo una legge certa nel Rock ’n’ Roll: i tuoi guadagni migliorano con la bravura del tuo batterista» Joe Strummer
    «Io sono un sostenitore del… come si chiama… Rock» Papa Giovanni Paolo II

    Impossibile raccontare in un qualunque libro la storia della musica, anche solo di quella Rock. Guida tascabile per maniaci del Rock non è questo, e non pretende di dire niente di definitivo. È una sorta di promemoria, di bussola per orientarsi. Ed è soprattutto e ovviamente un gioco. I millecinquecento migliori singoli di sempre, in ordine di uscita anno per anno, i seicento migliori album di sempre con le classifiche dei migliori dieci anno per anno, le vite dei centocinquanta solisti e dei centocinquanta gruppi più importanti della storia del Rock, i testi delle centocinquanta canzoni più iconiche di sempre, i cinquanta migliori chitarristi, bassisti, tastieristi e batteristi, gli artisti, i singoli e gli album che hanno venduto di più nella storia, le top ten mondiali dal 1949 al 2019, i cinquanta tour più seguiti di sempre, una divertentissima raccolta di frasi sul Rock. Qui dentro troverete percorsi, classifiche, scelte che se amate la musica vi faranno sorridere e godere, ma con ogni probabilità vi faranno anche arrabbiare, perché nella passione ogni scelta degli altri diversa da quelle che avremmo fatto noi provoca reazioni.

    15,00 12,75 Acquista
  • In offerta!

    Il libro dei libri proibiti

    The Books Fools Bunch

    «Fondare biblioteche è come costruire ancora granai pubblici, ammassare riserve contro un inverno dello spirito che da molti indizi, mio malgrado, vedo venire» – M. Yourcenar, Memorie di Adriano

    Dai libri bruciati insieme ai loro autori nella Cina del III secolo avanti Cristo, fino a Ipazia, massacrata per la sua femminile saggezza. Dal libro sulla commedia di Aristotele ai volumi distrutti nel 642 nella biblioteca di Alessandria. Dal «falò delle vanità» promosso a Firenze nel 1497 da Girolamo Savonarola ai manoscritti Maya bruciati dalla Santa Inquisizione. Dall’Index Librorum Prohibitorum del 1559 alla condanna per oscenità del Marchese de Sade, fino ai «Bücherverbrennungen» dei nazisti, per arrivare a Lolita di Nabokov, ai Ragazzi di vita di Pasolini e perfino a Winnie Puh di Milne. E ancora Henry Miller, Jack Kerouac, Louis-Ferdinand Céline e molti altri autori, indicati nel tempo e nelle sue imprevedibili pieghe di volta in volta come «proibiti». Da sempre il potere considera i libri una delle armi più pericolose ed eversive per l’ordine costituito, per la morale, per il rispetto delle regole. La censura, ma anche semplicemente l’etica pubblica, la politica, e soprattutto la Chiesa e le varie dittature in ogni angolo del pianeta hanno deciso, o tentato di decidere, nel corso della storia cosa la gente doveva o non doveva leggere. Perché i libri sono la voce che costruisce la libertà degli esseri umani.

    15,00 12,75 Acquista
  • In offerta!

    Poematica del Principio

    Massimo Mori

    Si narra che Lao Zi disgustato dalla corruzione, dalle vessazioni esercitate sul popolo, dai conflitti tra gli uomini e contrario alla guerra nel periodo delle ‘Cento Scuole e degli Stati Combattenti’, dopo aver dettato il Tao Te Ching al guardiano del valico Hang Gu Guan per poterlo attraversare, scomparve col suo bufalo tra le montagne verso ovest.
    Oggi anche le montagne sono sorvegliate e controllate da droni e satelliti e, d’altra parte, l’uomo è spinto per sua natura a ricercare, sperimentare ed esplorare le vie della conoscenza e della complessità.
    Il libro di interesse generale attraversa corsivamente un panorama comparatistico e interdisciplinare tra Oriente e Occidente, rifuggendo da ogni ristretto specialismo. Si percorrono in modo soggettivo sentieri ai margini di filosofia, scienza, creatività.
    All’inizio del volume il Sommario traccia le coordinate di lettura, e dà le indicazioni per accedere ad una complessiva consapevolezza e alla conseguente pratica.
    Testo essenziale anche per chi conosce il Tai Chi Chuan (Taijiquan) e il Chi Kung (Qi Gong) ed intende esercitare e comprendere, oltre gli aspetti marziali, sportivi e salutistici, i fondamentali contenuti sapienziali veicolati.
    Il tutto è ricondotto al ‘Principio Superiore Tai Chi’ – discendente dall’inconoscibile Tao – cui rapportare ogni attività umana comprendendone il senso, il non senso e le modalità per un armonico accordo tra intenzione, conoscenza e comportamento.
    ‘Taologia del Processo’ è infine il procedere creativo e adattativo nell’impermanenza delle condizioni, nelle forme oggettive dell’esistere e in quelle soggettive del vivere, dell’esprimere ognuno la propria natura, seguire la direzione d’una praticabile e irraggiungibile saggezza, cogliere l’autentica poetica dell’essere.

    18,00 15,30 Acquista
  • In offerta!

    La fine del mondo o L’Umana Tragedia

    Demis Sobrini

    Un regista vuol fare un film su Faber Sapiens, sovrano di un regno che dominerà la nostra terra fra duemila anni. Le scandalose ed oscene scelte del Re hanno portato gli uomini del nuovo mondo ad ammalarsi di nevrosi e psicosi analoghe a quelle da casi psichiatrici della nostra epoca. Una misteriosa Bambina a capo del nuovo ordine svelerà una verità segreta e sconosciuta agli uomini da due millenni, racconterà la cruda storia di quei secoli donando conoscenza e sapienza «finale» per il film della nuova epoca, che condurrà alla nuova rivoluzione.
    Con La fine del mondo, Demis Sobrini «conclude» la sua Trilogia, mostrando, con sapienza e profondità poetica, unite alla filosofia di un racconto mitologico assai crudo e scandaloso, per tratti osceni di verità sessuale e perversione senza limiti, i motivi che muovono le scelte di Amore degli uomini e delle civiltà, nelle ere personali e collettive. Faber Sapiens, il protagonista di questo ultimo capitolo, nel 1948 d.s. (dopo il suo dio), compie la scelta scandalosa di Amore per la Morte, donando divisione e dolore al suo mondo. Ora i lati chiari e oscuri, non più uniti come nei Primi giorni della comunità, pre-occupano gli uomini che amano la morte nei Secondi della nuova civiltà. L’esercizio del ruolo, dell’avere, della proprietà privata, la discriminazione per merito e per gusto, il piacere e il desiderio sessuale, hanno il loro rovescio nel dolore per la mancanza cronica, nell’impossibilità di appagare bisogni necessari e superflui creati, nelle ombre rimosse per risultare accettabili nel quotidiano che riaffiorano nella vita in forme nevrotiche, paralizzando ed ammalando tutto un regno e tutti gli individui. Una civiltà perversa analoga alla nostra contemporanea, in cerca o in inevitabile scelta disperata, per caso o necessità, di prossima Fine, di bellezza, di sapienza alta e profonda, di unità, di vera eternità, per «La fine del mondo».

    15,00 12,75 Acquista
  • In offerta!

    Guida tascabile delle librerie italiane viventi

    The Book Fools Bunch

    Un percorso, una mappa, una ricognizione, un repertorio, un’ancora di salvataggio, un libro dei sogni, una guida turistica per «viaggiatori letterari» in cerca di verità e di bellezza, un percorso lungo gli ultimi viventi e indispensabili luoghi in cui ci si ostina a proporre cultura nel nostro Paese

    Le librerie italiane, indipendenti e di catena, si raccontano proponendo ai «viaggiatori letterari», ma anche ai curiosi e ai lettori, una vera e propria mappatura, probabilmente mai realizzata con una tale estensione e completezza, delle librerie italiane «viventi», dove l’aggettivo non è casuale e prefigura anche una testimonianza, un’oggettivazione, un mettere un punto su ciò che sopravvive e anche su ciò che purtroppo è scomparso. Sul come, sul dove, sul perché si fa, si propone, si costruisce, si presidia la cultura in Italia, attraverso lo strumento principale per poterlo fare: i libri.
    Il percorso si svolge in senso «inverso», da Alghero ad Aosta, rovesciando cioè il consueto modo di pensare il nostro Paese, e per ogni libreria si trovano le informazioni di base, lo staff e una risposta personale a queste domande: «La tua storia in 280 caratteri» – «Che libreria sei, in una sola parola?» – «Qual è il libro che identifica la tua libreria?» – «Qual è il personaggio letterario che rappresenta la tua clientela?» – «A chi vorresti vendere un libro? E quale libro?» – «Qual è la domanda più strana che ti è stata fatta?» – «Qual è la tua libreria preferita nel mondo? E in Italia?» – «Usciti dalla tua libreria bisogna andare assolutamente… dove?» – «Cosa trovo da te che non trovo altrove?».
    A questo percorso si aggiunge una sezione dedicata ai lettori, che hanno risposto alla domanda: «Qual è secondo te il libro che non dovrebbe mai mancare in una libreria?», in modo da costruire una sorta di «libreria ideale dei lettori».

    15,00 12,75 Acquista
  • In offerta!

    Catalogo delle cose inutili e indispensabili

    Giancarlo Ascari, Pia Valentinis

    Due dei più noti autori italiani di libri per ragazzi e per adulti curiosi con una delle loro opere più anomale e divertenti

    Illustrato da Pia Valentinis, vincitrice del Premio Andersen

    A volte sarebbe bello avere un baule dei desideri, un baule magico da cui spunta tutto quello che abbiamo sempre desiderato o che non sapevamo di desiderare. Tramonti, galassie, ideologie, rotonde, nuvole, città fantasma, pozzanghere, sacchetti per il vomito, termometri da naso, accumulatori orgonici, commessi viaggiatori, società segrete, corsi di corrispondenza per corrispondenza, arpie, conchiglie, cipria, margherite a petali dispari, dei, ecc. Questo libro è quel baule: scritto, disegnato e prêt-à-porter.

    17,00 14,45 Acquista
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
Simple Share Buttons