Free Call +39 055 3996466

Classici

Trova il tuo libro

Ricerca per autore
  • In offerta!

    Contro l’astrologia

    di Jonathan Swift, Benjamin Franklin

    Ironici, irriverenti, attualissimi, i testi di Swift e di Franklin dissacrano l’astrologia con le sue stesse armi, ma anche mediante il vaglio critico dei meccanismi che ne garantiscono ancora oggi la popolarità

    Scritti tra il 1708 e il 1709, questi opuscoli sono tra le opere più curiose e attuali di Swift: una satira corrosiva dell’astrologia, all’epoca diffusissima anche presso i potenti, tanto da rendere certi astrologi vere e proprie celebrità pubbliche. Fingendosi anch’egli astrologo (con il nome di Bickerstaff), Swift rivolge i propri strali contro il famoso John Partridge – specializzato nel predire la morte di sovrani e uomini comuni – del quale profetizza a sua volta la morte con argomenti tanto grotteschi quanto efficaci, espressi nello stile tipico degli astrologi suoi contemporanei. L’opera ebbe grande rinomanza nel XVIII secolo e non solo in Inghilterra: fu infatti ricordata con divertimento persino da Voltaire; un successo testimoniato anche dall’imitazione che tra il 1732 e il 1740 ne fece l’americano Franklin, sino a oggi mai tradotta in italiano.

    12,00 10,20 Acquista
  • In offerta!

    Tre Maestri

    di Alexandre Dumas

    Un romanzo-saggio inedito in Italia e assai anomalo nella produzione dumasiana, dedicato alla psicologia dell’artista alle prese con il proprio genio: il tormento di Michelangelo, il pragmatismo di Tiziano, l’edonismo di Raffaello

    Nel 1840, per sfuggire ai creditori e alle tentazioni di Parigi, Alexandre Dumas si trasferisce in Italia. Di lì a poco riceve una generosa offerta per redigere un testo sulla Galleria degli Uffizi: note biografiche e critiche sui creatori e i tesori esposti nel museo. Ne emergono le qualità di Dumas come critico d’arte e la sua abilità di narrare fatti documentati: l’autore non si limita a descrivere le opere o a raccontare gli episodi salienti della vita dei tre artisti, ma ricostruisce la genesi delle loro creazioni, l’ambiente storico e culturale in cui si è sviluppato il processo artistico, e delinea il carattere dei personaggi che hanno interagito con la realizzazione di capolavori inimitabili.

    14,00 11,90 Acquista
  • In offerta!

    Omoo

    di Herman Melville

    Omoo, da tempo introvabile e tradotto qui integralmente, è il secondo romanzo di Melville. Racconta di una baleniera sconquassata comandata da un capitano inetto, di una ciurma di personaggi squinternati, di ammutinamenti, imprigionamenti, incontri, amicizie e baruffe con isolani e missionari di ogni risma. Sullo sfondo, la vita di bianchi e indigeni nei Mari del Sud. Omoo è un romanzo pieno di umorismo, ma anche un apologo sull’incontro e lo scontro fra la civiltà e il mondo incantato delle isole polinesiane. Si presentano per la prima volta in Italia anche il Diario del viaggio del «Meteor» e una serie di inediti documenti relativi alla carriera da marinaio dello scrittore americano.

    14,00 11,90 Acquista
  • In offerta!

    La figlia delle nevi

    di Jack London

    «Frona pensava alla fatica dell’uomo, al possente lavoratore in lotta contro l’ambiente ostile, e riandava con la memoria ai maestri, la cui saggezza aveva condiviso durante le lunghe notti di studio. Era stata una bambina di un’intelligenza più matura della sua età, e comprendeva facilmente il mondo fisico e le sue regole»

    Fin da questo suo primo romanzo, Jack London riesce come nessun altro a raccontare l’impatto umano sulla natura e il potere di corruzione della civiltà, restituendoci una lucida chiave di lettura della contemporaneità.

    La figlia delle nevi, primo romanzo di Jack London, racconta la storia di Frona Welse e del suo ritorno nel Klondike. Nell’indomito Nord, Frona torna in contatto con la natura incontaminata e la bellezza selvaggia della propria terra. Tra incontri con cercatori d’oro e misteriosi giornalisti giramondo, si riscopre consapevole della propria forza spirituale e capace di farsi valere in un mondo dominato dagli uomini. London tratteggia così la caleidoscopica architettura sociale e umana che popola questa Eldorado del Nord, regolata dalle dure leggi della natura inflessibile, che inizia, però, a subire i primi attacchi da parte di quella civilizzazione che ne andrà pian piano a minare la bellezza selvaggia.

    14,00 11,90 Acquista
  • In offerta!

    La preda

    di Émile Zola

    «Questo romanzo combina in una visione singolare e potente i temi gemelli della brama di denaro e della brama di piacere» – Oxford University Press

    Secondo capitolo del ciclo dei Rougon-Macquart (1871-1893), inizia ad apparire sulla rivista «La Cloche», ma poi la pubblicazione viene interrotta perché il contenuto è giudicato troppo scandaloso. La pubblicazione in feuilleton non verrà mai ripresa e il romanzo apparirà in volume solo nel 1871. Secondo Zola questo è un romanzo-reportage «sull’oro e sulla carne». Alle accuse di oscenità Zola ha risposto: «Una società non è forte se non quando mette la verità sotto la luce del sole». Insieme a L’argent fa parte di un dittico dedicato da Zola alle avventure della Borsa di Parigi e alle grandi speculazioni finanziarie durante l’Impero di Napoleone III. Al centro di entrambi i romanzi vi è Aristide Rougon, detto Saccard, un vero e proprio «sacerdote del dio denaro», che, partito da umili origini, si arricchisce enormemente, nella Parigi trasformata da Haussmann, grazie a spregiudicate speculazioni immobiliari. Una trama che si affianca alla trama parallela del romanzo erotico, nella modalità del triangolo amoroso e che fa di questo romanzo un raro e imprescindibile «unicum» del romanzo realista. Aristide Saccard è lo speculatore corrotto per eccellenza, l’arricchito impudente nato dalle trasformazioni del Barone Haussman, lanciato alla conquista della Parigi del secondo Impero. Renée, sua moglie, è la scalatrice sociale in tutto il suo splendore, circondata da lusso, protettrice e amante del figliocco Maxime, incarnazione del vizio. Ma il marito chiude gli occhi… Uno scandalo può sempre rivelarsi un buon affare da mettere a profitto.

    14,00 11,90 Acquista
  • In offerta!

    I Medici

    di Alexandre Dumas

    «Perché leggerlo? Perché è introvabile da un secolo e mezzo. La sua prima (e ultima) edizione risale al 1845. Perché è così romanzato da sembrare un’opera di fantasia. Perché nel Pantheon delle «dinastie scandalose», i posteri non hanno occhi che per i Borgia, e questo non è giusto. I Medici non hanno niente da invidiare ai Borgia. Anzi, forse forse avrebbero avuto qualche trucchetto da insegnargli…» – Marine de Tilly, Le Point

    «Il libro più intelligente e più brillante che sia mai stato scritto su questa famiglia» – Dominique Fernandez, vincitore del Premio Goncourt

    Un’opera giovanile dell’autore del Conte di Montecristo che anticipa le pagine migliori del romanziere maturo (il racconto della congiura dei Pazzi, il ritratto dell’equivoco Lorenzino, la scena dell’omicidio di Alessandro il Moro e la storia d’amore di Francesco I e Bianca Cappello sono esempi emblematici in questo senso) e riflette innanzitutto l’interesse di Dumas per la storia delle grandi dinastie, ma soprattutto rivela la sua straordinaria abilità nel rendere avvincenti i fatti storici, mestiere nel quale si dimostrò maestro ineguagliabile, creando di fatto insieme a Walter Scott il «romanzo storico». Trasferitosi a Firenze per evitare i creditori, nel 1844 Dumas si appassionò alle vicende dei Medici, e tornato in Francia ne descrisse storia, violenza e destini. Ricomparso in Francia 150 anni dopo la prima edizione, questo straordinario romanzo è praticamente inedito in italiano.

    14,00 11,90 Per saperne di più
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
Simple Share Buttons